le notizie che fanno testo, dal 2010

Olimpiadi 2012 ginnastica artistica: dopo il bronzo, Vanessa Ferrari

Dopo il bronzo negli anelli di Matteo Morandi, queste Olimpidi 2012 di Londra continuano con la ginnastica artistica femminile. E' il turno di Vanessa Ferrari, nella sua finale corpo libero, in programma oggi.

Alla fine la ginnastica artistica marchile azzurra è riuscita a conquistare il suo primo podio di queste Olimpiadi 2012 di Londra, grazie al 30enne Matteo Morandi che riporta in Italia una medaglia che mancava da Atene 2004, quando Juri Chechi conquistò un bronzo. Un bronzo come quello di Matteo Morandi, e sempre negli anelli, che chiude la finale con il punteggio di 15.733, mentre medaglia d'argento va al campione olimpico uscente, il cinese Yibing Chen, con 15.800. L'Oro è stato invece vinto dal brasiliano Arthur Nabarrete Zanetti con 15.900. "Nella mia carriera mi mancava soltanto l'Olimpiade. Ne avevo fatte già due con altrettante finali da comprimario, adesso è il mio momento - commenta dopo la gara Dog Matteo Morandi - Il mio obiettivo era quello di tornare con qualcosa al collo. E questo bronzo pesa davvero tanto". Matteo Morandi dedica il bronzo ad Andrea Coppolino, il ginnasta azzurro che si è visto scippare di un argento ai Giochi di Pechino 2008 per una decisione "discutibile" della giuria in favore di un atleta di casa. "Sentivo il peso di quello che successe a Pechino, Andrea lo meritava tanto il podio e dopo quell'episodio ha smesso con rammarico" spiega il ginnasta, rivolgendo poi un pensiero speciale alla figlia di 10 mesi Gaia che gli dà "un sacco di carica". "Non so neppure se si sia resa conto che il papà era appeso agli anelli - confessa Matteo Morandi - Io però sapevo dove era seduta, ho guardato verso di lei e mi sono detto 'vacci cattivo'. La forza non mi manca". E a quanto pare non dovrebbe mancargli neanche da qui a quattro anni, visto che Matteo Morandi starebbe seriamente pensando alle Olimpiadi di Rio del 2016. "Vi racconto un aneddoto - dice Morandi parlando con la Federginnastica - Alla fine sono andato a complimentarmi con Jordan Jovtchev, uno che di Olimpiadi ne ha fatte 6 con 5 finali, compresa quella di oggi, alla bellezza di 39 anni. E lui mi ha chiesto quanti anni avessi io. Quando gli ho risposto 30 mi ha dato una bella pacca sulla spalla, dicendomi: sei giovane, vai avanti. Io mi sento bene, sia di testa che fisicamente. Gli acciacchi non mancano, sia chiaro, ma posso provarci. Mia moglie Ilenia è d'accordo. Sono padre da poco però ancora mi va di giocare con gli anelli". Per la ginnastica artistica, ma femminile, è invece oggi il turno di Vanessa Ferrari, che cercherà di conquistare una medaglia (quella mancata a Pechino 2008 a causa di un infortunio al piede) nella finale corpo libero, fissata alle ore 17:20 italiane.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Ferrari# finale# ginnastica# Italia# Londra# Olimpiadi