le notizie che fanno testo, dal 2010

Olimpiadi 2012 Tiro a Volo: azzurri fuori da finale nel Double Trap

Finale del Tiro a Volo Double Trap sfumata per gli azzurri Francesco D'Aniello e Daniele Di Spigno, nonostante le ottime capacità di entrambi. Dopo le Olimpiadi 2012 di Londra per il tiro a volo "cambieranno le regole", sognando Rio 2016.

Ieri 2 agosto al The Royal Artillery Barracks si sono disputate le finali del Tiro a Volo Double Trap di queste Olimpiadi 2012 di Londra, ma gli azzurri Francesco D'Aniello (medaglia d'argento ai Giochi di Pechino 2008) e Daniele Di Spigno si sono fermati alle eliminatorie, non conquistando quindi il diritto di sparare gli ultimi 50 piattelli. Per Francesco D'Aniello la finale di tiro a volo Double Trap è sfumata per un solo piattello, fermandosi con 136 su 150 all'ottavo posto con il settimo miglio punteggio. "Una grandissima amarezza. E' solo questo quello che sento ora - commenta a caldo il tiratore della Fiamme Oro - Guardare la finale da fuori per un solo piattello è veramente tanto difficile. Alla fine della seconda serie ho sbagliato l'ultimo. Ho capito subito che quello zero avrebbe fatto la differenza. E così è stato. Mi dispiace davvero molto ma non posso recriminarmi nulla". Daniele Di Spigno si ferma invece in 18esima posizione con il totale di 131 su 150. "Stavo benissimo, tecnicamente in forma e tranquillo di testa. Purtroppo in una gara come le Olimpiadi entrano in gioco tante aspettative che ti rallentano - spiega Di Spigno - Basta un attimo, la fucilata da fluida diventa pesante, macchinosa ed il piattello vola via. La prima serie è stata brutta e poi tutto è diventato difficile". L'azzurro ricorda poi come dopo le Olimpiadi di Londra 2012 per il Tiro a Volo "cambieranno le regole e si ricomincerà da capo", anticipando di avere l'intenzione di riprovarci per le Olimpiadi di Rio del 2016. Il ct Mirco Cenci sottolinea come sia Francesco D'Aniello che Daniele Di Spigno "avevano le carte in regola per replicare l'argento ed il bronzo della pre olimpica - concludendo - Di Spigno è arrivato qui a Londra come il più forte in assoluto, ed i punteggi durante gli allenamenti confermavano il suo eccellente stato mentale e di forma. Purtroppo la gara olimpica ci ha fatto un brutto scherzo".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# caldo# Fiamme Oro# finale# Londra# Olimpiadi# tiro a volo