le notizie che fanno testo, dal 2010

Olimpiadi 2012 Londra sfilata: da Valentina Vezzali a "Mamma sono qui"

Cerimonia d'apertura delle Olimpiadi 2012 di Londra che non ha entusiasmato proprio tutti i telespettatori, mentre grande è stata l'emozione degli atleti che hanno sfilato, tra cui Valentina Vezzali, portabandiera dell'Italia, e il misterioso ragazzo con il cartello "Mamma sono qui".

La cerimonia d'apertura delle Olimpiadi 2012 di Londra non ha entusiasmato proprio tutti. Anche se nell'intenzione del regista Danny Boyle sembrava esserci la voglia di un filo logico temporale con inizio nelle sterminate campagne inglese distrutte dalle rivoluzione industriale per la "nascita dolorosa delle prosperità", come ha commentato ieri sera questo passaggio l'inviato della Rai Antonio Caprarica, ad impressinare maggiormente una parte dei telespettatori sono state le luci che circondano lo stadio olimpico di Stratford . La struttura di questo impianto di illuminazione ricorda, in effetti, "l'occhio onniveggente" degli Illuminati , che pare sovrastare le Olimpiadi 2012, come potrebbe ipotizzare qualcuno, soprattutto dopo le polemiche sorte prima dell'inizio dei Giochi . Naturalmente, gli atleti impegnati e che hanno sfilato nel corso della cerimonia d'apertura delle Olimpiadi 2012 hanno respirato tutta un'altra atmosfera. "E' stato bellissimo, non mi sono resa conto, è stato come essere dentro ad un mondo fantastico, meraviglioso, credo di aver fatto un sogno" racconta infatti Valentina Vezzali, portabandiera dell'Italia nel corso della sfilata olimpica, che aggiunge: "E' stato un onore rappresentare la nostra Italia. In quel giro di campo ho pensato che rappresentavo la mia Italia, la nostra Italia e che il nostro è un Paese meraviglioso e che possiamo fare tanto per riscattarci". Ma ad attirare l'attenzione del pubblico a casa, italiano e non, è stato probabilmente un cartello che spiccava mentre sfilava la delegazione italiana . Un ragazzo, la cui identità non è stata ancora scoperta, teneva infatti in alto ed in bella vista, inquadrato più volte dalle telecamere, un foglio con la scritta "Mamma sono qui". Il vessillo più rappresentativo dell'Italia dopo la sua bandiera.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: