le notizie che fanno testo, dal 2010

Londra 2012 nuoto sincronizzato duo: ok Lapi-Perrupato, oggi libero

Si piazzano settime del programma tecnico il duo azzurro del nuoto sincronizzato Giulia Lapi e Mariangela Perrupato. Per loro le Olimpiadi di Londra 2012 continuano con il programma libero, dove solo le prime 12 coppie conquisteranno la finale.

Buon esordio per il duo azzurro del nuoto sincronizzato in queste Olimpiadi di Londra 2012, con Giulia Lapi e Mariangela Perrupato che si classificano al settimo posto (su 24 coppie) nel programma tecnico. Oggi 6 agosto all'Aquatics Centre di Londra 2012 il duo del nuoto sincronizzato cercherà di conquistare un posto per la finale in calendario martedì 7 agosto. A partire dalle ore 16:00 italiane gli esercizi del programma tecnico, e solo le migliori dodici di tecnico e libero saranno promosse in finale, dove ripeteranno l'esercizio libero portandosi però dietro il punteggio del tecnico. Giulia Lapi e Mariangela Perrupato chiudono il tecnico con 90.700 punti (45.100 per l'esecuzione e 45.600 per l'impressione artistica), esibendosi nei 2'32" a disposizione sulle note di "Gorge in giungle" (sic), come sottolinea la Federazione nuoto sincro, portando a compimento la nuova coreografia del tecnico federale Yumiko Tomomatsu. In testa a questa prima classifica del tecnico ci sono le russe Natalia Ishchenko e Svetlana Romashina con 98.200 (48.900 e 49.300), mentre seconde sono le cinesi Huang e Liu con 96.100. Si piazzano terze le spagnole, catalane, Ona Carbonell Ballestero e Andrea Fuentes Fache che nuotano un flamenco (96.000 punti), mentre quarte, quinte e seste, le coppie di Canada (94.500), Giappone (93.200) e Ucraina (92.200). Giulia Lapi e Mariangela Perrupato fanno coppia fissa dai Mondiali di Shanghai 2011, dove si classificarono settime, e dopo la gara il duo del nuoto sincronizzato sottolinea la loro soddisfazione. Giulia Lapi spiega che nel programma tecnico "era importante dare il massimo" perché, promette, "ad alzare il punteggio ci proviamo con il long, in cui speriamo di ottenere qualcosa in più rispetto a oggi". Felice anche Mariangela Perrupato, che ammette come queste Olimpiadi di Londra 2012 sono "una emozione indescrivibile, che leva il fiato - e spiega - Questa gara ce la siamo goduta e siamo contente che il lavoro svolto fin qui sia stato ripagato".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: