le notizie che fanno testo, dal 2010

OGM: arriva il supersalmone ma gli italiani non lo vogliono

Preoccupazione per i dottor Stranamore delle genetica viene espressa dagli italiani in un recente sondaggio Coldiretti/Swg. La Coldiretti: "preoccupante novità di cui non si sente certamente il bisogno".

Preoccupazione per i dottor Stranamore delle genetica viene espressa dagli italiani in un recente sondaggio Coldiretti/Swg .
Dal sondaggio infatti tre italiani su quattro, ritengono che gli OGM (organismi geneticamente modificati) siano meno salubri di quelli naturali. Si legge nella nota di Coldiretti che "il 72 per cento dei cittadini italiani che esprimono una opinione ritiene che i prodotti alimentari contenenti organismi geneticamente modificati (OGM) siano meno salutari rispetto a quelli tradizionali.
La Coldiretti sottolinea questo sondaggio alla vigilia della decisione della FDA americana, la Food and Drug Administration sull'introduzione del "supersalmone" ovvero di un salmone dal dna modificato con il dna del merluzzo e di un altro tipo di salmone (il Chinhook) che crescerebbe in 18 mesi anziché in tre anni. Un salmone "espanso" innaturalmente che se l'FDA americana, come spesso fa, approverà (la decisione sarà presa dal 19 settembre) potrebbe finire sulle nostre tavole tra poco meno di due anni, giusto il tempo di gonfiarsi per bene.
In una nota la Coldiretti osserva: "Di fronte ad una escalation nell'applicazione delle biotecnologie al regno animale, con modificazioni genetiche e clonazioni, occorre intervenire tempestivamente" e aggiunge "con un adeguamento delle normative comunitarie per impedire l'importazione di questa preoccupante novità di cui non si sente certamente il bisogno".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: