le notizie che fanno testo, dal 2010

Nutella cambia ricetta e scatta boicottaggio: più zucchero meno nocciole?

La Ferrero senza troppa (anzi nessuna) pubblicità cambia la ricetta della Nutella aumentando le percentuali di zucchero e latte scremato in polvere. Consumatori in rivolta, social.

La Nutella non si tocca. Lo sa bene chi in questi anni ha provato a scalfire l'immagine della screma spalmabile della Ferrero, che resiste al mercato nonostante la sua alta percentuale di olio di palma.
Questa volta, però, la rivolta è proprio contro l'azienda di Alba perché senza troppa (anzi nessuna) pubblicità la Ferrero ha cambiato la ricetta della Nutella.
Qualche attento consumatore però si è accorto che c'era qualcosa di diverso nella Nutella, il cui colore è diventato più chiaro. Così si è rivolto ad un'associazione di consumatori tedesca, la Verbraucherzentrale Hamburg, che ha fatto la sconcertante scoperta: la Ferrero ha aumentato la quota del latte scremato in polvere dal 7,5% all'8,7% così come la quota di zucchero, che varia dal 55,9% al 56,3%.
Di conseguenza, dovrebbero essere diminuite, con un notevole vantaggio economico per l'azienda, le percentuali di cacao e di nocciole anche se "Ferrero rifiuta di dare il suo contenuto esatto nonostante le nostre sollecitazioni" denuncia la Verbraucherzentrale Hamburg.
Stavolta però il mito della Nutella si è curiosamente rivoltato contro il suo stesso creatore, visto che i fan della crema spalmabile alle nocciole e olio di palma hanno fatto scattare il boicottaggio social con tanto di hashtag #boycottnutella.

© riproduzione riservata | online: | update: 08/11/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Nutella cambia ricetta e scatta boicottaggio: più zucchero meno nocciole?
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI