le notizie che fanno testo, dal 2010

Nokia licenzia 10.000 lavoratori entro 2013. Mosse verso Microsoft?

Nokia deve "ritrutturare", e per farlo taglia sui costi, quelli dei dipendenti, ovviamente. Entro il 2013 saranno licenziati 10.000 lavoratori, e Microsoft sembra essere sempre più interessata.

La Nokia annuncia che entro il 2013 saranno tagliati ben 10.000 posti di lavoro, pari a circa il 19 per cento delle risorse umane. Una decisione che arriva dopo la pubblicazione dei dati del secondo trimestre, e il crollo in Borsa dei gioni scorsi.
Una mossa, quella della Nokia, che potrebbe presto portare all'acquisizione dell'azienda da parte di Microsoft, che sta valutando tale possibilità già da diverso tempo e che ha già in piedi una partnership con la società finlandese, diventata la maggiore produttrice di Windows phone con la sua serie Lumia.
Ma a quanto pare, ciò non sembra essere sufficiente. Non è la prima volta che Nokia "sfoltisce" il personale per risparmiare sui costi, tanto che pochi mesi fa aveva già licenziato 4.000 dipendenti.
La Nokia ha inoltre precisato che le spese di ristrutturazione costeranno circa 1 miliardo di euro, sottolineando che vi saranno anche diversi cambiamenti ai vertici dell'organizzazione, tanto che verrano chiusi gli stabilimenti in Finlandia, Germania e Canada.
Nokia ha infine confermato la vendita del suo marchio di lusso Vertu al fondo di investimento privato svedese Eqt VI partners.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: