le notizie che fanno testo, dal 2010

Nina Moric: spero che Fabrizio "uccida" Corona, drogato di vita

Anche se Fabrizio Corona fa sapere all'ex moglie di "non preoccuparsi", Nina Moric non sembra essere intenzionata a portare il figlio in carcere a vedere il padre, e spera che "Fabrizio 'uccida' Corona, il personaggio che ha costruito e che l'ha rovinato".

Fabrizio Corona prima ancora di entrare in carcere dopo il rientro dal Portogallo, dove aveva tentato la "fuga" perlomeno per attirare l'attenzione sul suo caso, ha cominciato a distribuire "pizzini" per comunicare con l'esterno, naturalmente attraverso i giornali. Ad Oggi Fabrizio Corona passa infatti un messaggio per l'ex moglie Nina Moric, promettendo: Nina, non ti preoccupare per niente, ti farò avere tutto quello di cui hai bisogno come se fossi lì vicino a te, e cerca di far capire a Carlos che sono innocente. Nina Morc risponde a Fabrizio Corona dalla pagine di un altro settimanale, Chi, spiegando: "Devo dare un segnale positivo a Carlos e, quindi, non ci devono essere più polizia e manette nella sua vita". Una intervista che lascerebbe intendere la poca voglia di Nina Moric di potare il figlio Carlos in carcere per fargli vedere suo padre. Nina Moric racconta infatti che dopo aver saputo della fuga in Portogallo di Fabrizio Corona è immediatamente tornata a casa per evitare che il figlio apprendesse la notizia dalla televisione ma spiega che prima di lei erano già arrivati "dei poliziotti". "Parlavano con lui" prosegue Nina Moric a Chi, domandandosi quindi: "E' normale che un bambino di 10 anni debba colloquiare con la Polizia, che perde Corona e sbatte contro l'innocenza di mio figlio per capire dove si potesse nascondere? E' vergognoso". Nina Moric sottolinea infatti come lei e Carlos siano stati "i primi a perdere le tracce di Fabrizio - chiarendo - non lo sentivamo da dieci giorni. Era drogato di vita. La sera prima della sentenza della Cassazione ha organizzato una cena e non ci ha nemmeno invitati". Per questo la Moric spera "che Fabrizio 'uccida' Corona, ovvero il personaggio che ha costruito e che l'ha rovinato" in maniera tale, almeno in carcere, "da ritrovare se stesso".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: