le notizie che fanno testo, dal 2010

Nina Moric: nessuno al mondo ti ama più di Gesù. Sono rinata

Nina Moric rivela a Verissimo di aver cominciato un processo di rinascita, non solo dicendo basta alla chirurgia estetica ma capendo il vero significato dell'amore.

Dopo che il Tribunale di sorveglianza di Milano ha accolto la richiesta di Fabrizio Corona in merito all'affidamento ai servizi sociali , al posto del carcere, la stessa sera Nina Moric è stata ricoverata per qualche ora, si diceva per coma etilico. Un episodio che ha rievocato un presunto tentativo di suicidio della modella croata, avvenuto nel 2009, ma a spiegare esattamente cosa è successo in entrambi i casi è stata proprio Nina Moric a "Verissimo". Di fronte a Silvia Toffanin c'era però una Nina Moric "rinata", come ammette nel corso dell'intervista la stessa modella, non solo bella come da tempo non era ma soprattutto dallo sguardo sereno. Nina Moric precisa che nel 2009, dopo che l'ex marito Fabrizio Corona era stato coinvolto nello scandalo Vallettopoli, non ha "mai tentato il suicidio", raccontando: "E' stato un periodo molto duro nella mia vita dove mi trovavo da sola, era Natale, mio figlio era con i nonni in Croazia mentre io ero rimasta in Italia per un po' per cercare di ricucire il mio matrimonio, ed ho solo esagerato con la dose di sonnifero - sottolineando - Nessun tentativo di suicidio perché io amo la mia vita, soprattutto amo mio figlio e non avrei mai potuto fare una cosa simile".

Nina Moric spiega poi cosa è successo dopo l'udienza di Milano dove era al fianco di Fabrizio Corona mentre attendeva una sentenza che poteva cambiargli la vita. "Quel giorno ho preso dei tranquillanti" ammette Nina Moric, e questo perché aveva paura di veder Fabrizio Corona tornare in carcere, rivelando: "La sera sono uscita tranquillamente, ho bevuto, ma non tanto, ma forse il mix con il tranquillante mi ha fatto male". Un incidente però che ha fatto capire a Nina Moric, ancora, che alla sofferenza bisogna saper reagire e così, dice sicura a Verissimo: "Mi sono rialzata un'altra volta". Nina Moric rammenta quindi la sua storia: "Sono andata via di casa a 15 anni, ho visto il mondo, ho visto la guerra in prima linea perché hanno bombardato la mia scuola quando io ero lì, siamo vivi per miracolo e io ringrazio il Signore tutti i giorni per questo dono della vita che ci ha dato".

Nina Moric insiste quindi nel definirsi "vulnerabile" ma non "fragile", precisando però che ormai tutta questa sofferenza "è il passato", e il presente è rappresentato da Carlos, quel figlio "meraviglioso", come lo descrive, con cui ha un rapporto speciale e profondo. Nina Moric continua raccontando la fine dell'unione con Fabrizio Corona, rivelando di avelo smesso di amare "molto tempo prima che finisse il matrimonio", e spiega: "Siamo due persone troppo diverse, con due stili di vita troppo diversi, due educazioni forse troppo diverse. Sono riuscita a stare con lui quando avevo 23 anni, quando Fabrizio era un ragazzo pulito e di sani proncipi. Poi lui è cambiato mentre io sono rimasta la stessa. Poi è finita, e io ringrazio il Cielo che è finita, però è rimasto un profondo affetto". Commentando le recenti affermazioni di Fabrizio Corona che ha promesso di far stare tranquilla l'ex moglie per il bene del figlio, Nina Moric precisa: "In realtà sono io che mi prendo cura di Fabrizio, e non viceversa, perché lui ha bisogno di me più che io di lui e io ci sarò sempre per lui, non lo abbandonerò mai perché mi ha dato la cosa più bella del mondo, mio figlio".

Nina Moric chiarisce quindi che tutta questa sofferenza che si è portata per lungo tempo dietro non è mai diventata una vera e propria depressione ma una sorta "di malessere perché non sei compresa, perché ti senti sola", cerca di spiegare. "Però l'ho superata - dice orgogliosa Nina Moric - perché ho parlato con uno psicoterapeuta ma anche con un prete, che mi ha detto 'hai bisogno di chiamare Gesù dentro il tuo cuore, possiamo farlo tutti, è una cosa semplicissima, bastano cinque minuti di silenzio per chiedere a Gesù di entrarci nel cuore' e così mi purifica il male che c'è dentro rendendomi serena, e questo perché nessuno al mondo ti può amare più di Gesù". "E così ho anche capito quanto sono preziosa, perché ciascuno di noi è prezioso, e io sono preziosa come madre, come figlia, e io prima non lo sapevo" prosegue la modella croata.
Continuare per quella strada rischiava di portare Nina Moric ad un abbrutimento, anche fisico, tanto da confessare non solo di aver detto "basta alla chirurgia estetica" ma di aver cominciato a togliersi il surrogato della sua bellezza naturale per completare questo vero e proprio processo di "rinascita".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: