le notizie che fanno testo, dal 2010

Pedemontina: speriamo in matrimonio Anas-Ferrovie, dice Favero (PD)

"La notizia positiva del nuovo passo avanti per la Pedemontina piemontese arriva proprio mentre filtra quella sulle riflessioni del governo in merito ad un possibile matrimonio tra Anas e Ferrovie", informa in un comunicato Nicoletta Favero, parlamentare dem.

"La notizia positiva del nuovo passo avanti per la Pedemontina piemontese arriva proprio mentre filtra quella sulle riflessioni del governo in merito ad un possibile matrimonio tra Anas e Ferrovie, con la creazione di un colosso della mobilità integrata che potrebbe comportare una reale soluzione per i trasporti nel nostro Paese. Come dimostra la storia della Pedemontina e come il governo Renzi sta dimostrando di voler fare, in Italia è necessario accelerare sulle infrastrutture, nel rispetto delle leggi ma con una prospettiva complessiva che possa aiutare a superare burocrazia, rallentamenti, procedure farraginose, tutte cose che comportano costi ormai insostenibili" afferma in una nota Nicoletta Favero, senatrice del PD.
"La Pedemontina piemontese di collegamento tra l'A4 e l'A26 è un'infrastruttura fondamentale per il biellese e ha anche una storia che è metafora dei tanti problemi di mobilità del Piemonte e dell'Italia. - spiega - E' un'opera che si inquadra nella strategia prevista dal Patto del Nord-Ovest, di cui ha parlato il ministro Delrio in visita a Novara poco tempo fa. L'identificazione da parte del Cipe di Anas quale soggetto aggiudicatore del tratto SanthiàGattinara-Ghemme è una tappa decisiva per la realizzazione della bretella, con lo sblocco degli 80 milioni già stanziati dal governo. Il gioco di squadra tra Regione, amministratori locali, Parlamento e governo sta funzionando e ci auguriamo possa proseguire con il finanziamento dell'intera opera."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: