le notizie che fanno testo, dal 2010

Nicole Minetti cervello in fuga? "Mi manca il lavoro, forse lascio l'Italia"

Nicole Minetti, durante una intervista al settimanale "Chi", rivela che forse lascerà "l'Italia per sempre" anche perché se solo pensa alla politica le viene "il vomito". Un malessere che di questi tempi sembra colpire davvero indiscriminatamente.

Anche Nicole Minetti, ex igenista dentale diventata in un batter di ciglia (forse le sue) consigliera regionale della Lombardia, al centro delle cronache per aver preso in "affidamento" Ruby Rubacuori quando fu fermata dalla questura di Milano, si dice anche lei, come ormai moda del momento, nauseata dalla politica. Un malessere che a Nicole Minetti pare smuovere davvero le viscere. "La politica? Solo a pensarci mi viene il vomito" rivela Nicole Minetti in una intervista al settimanale "Chi", spiegando: "Nell'ultimo periodo per me era diventato un massacro quotidiano. Ogni mia azione, anche la più stupida, suscitava una reazione. Reazione quasi sempre negativa, che ha scatenato una sorta di odio sociale nei miei confronti, almeno da parte di alcuni". Nicole Minetti, che si dice convinta che verrà "assolta" dall'accusa di favoreggiamento della prostituzione, sembra pensare quindi alla fuga, del suo cervello naturalmente. Nicole Minetti spiega infatti: "Ho 28 anni, la mattina mi sveglio e non so che cosa fare. Mi manca il fatto di potere lavorare". Per questo, tra uno shopping e l'altro come mostra orgogliosa sul suo profilo Facebook, Nicole Minetti pensa di poter "tornare a fare l'igienista dentale", magari all'estero. A "Chi" Nicole Minetti anticipa infatti che tra il voltastomaco e la disoccupazione che l'attanaglia, sta seriamente riflettendo "di lasciare l'Italia per sempre".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: