le notizie che fanno testo, dal 2010

Migranti: alltri 24 mila euro per caserma destinata a clandestini, denuncia Molteni (Lega)

Nicola Molteni della Lega Nord commenta le spese dello Stato per gli immigrati.

"Altri soldi per coccolare clandestini. Ora Angelino Alfano destina 240mila euro per ristrutturare un'ex caserma dismessa a Cavallasca per ospitare centinaia di presunti profughi. E' una vergogna che il ministro dell'Interno - segnala in un comunicato il parlamentare della Lega Nord Nicola Molteni -, pur di continuare a favorire cooperative rosse e onlus amiche, finanzi bandi volti all'accoglienza di clandestini, requisisca ostelli e ristrutturi caserme per trasformarli in hotel a 5 stelle per finti profughi. Non capisco perché queste risorse non vengano utilizzate invece per aiutare i cittadini in difficoltà. Nonostante tra la popolazione cresca la preoccupazione e il disagio sociale per l'incontrastata invasione, questo governo filo immigrazionista continua nella sua scioccante politica di falsa accoglienza."

L'esponente della Carroccio conclude: "Gli Alfano e i Renzi di turno che continuano a ignorare il disagio crescente del paese non si lamentino poi se, come accaduto a Gorino, i cittadini scendono in piazza per difendere il proprio territorio, la propria libertà e il sacrosanto diritto alla sicurezza. La caserma di Cavallasca è del tutto inidonea a diventare un hotel gratuito per clandestini e deve rimanere un presidio per la sicurezza. Noi come Lega Nord siamo pronti a scendere in piazza con i cittadini di Cavallasca per difendere la comunità locale."

© riproduzione riservata | online: | update: 28/10/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Migranti: alltri 24 mila euro per caserma destinata a clandestini, denuncia Molteni (Lega)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI