le notizie che fanno testo, dal 2010

Dopo strage Nizza serve più scambio di informazione tra intelligence, dice Latorre (PD)

"Questa mattina a Palazzo Chigi c'è stato un vertice presieduto dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi, con l'autorità delegata ai servizi per rafforzare le misure, che per la verità nel nostro paese sono già intense", fa sapere in una nota Nicola Latorre del Partito Democratico dopo la strage di Nizza.

"Questa mattina a Palazzo Chigi c'è stato un vertice presieduto dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi - informa in una nota Nicola Latorre, presidente della Commissione Difesa a Palazzo Madama -, con l'autorità delegata ai servizi, il sottosegretario Minniti e con i massimi esponenti delle forze di sicurezza e di intelligence per rafforzare le misure, che per la verità nel nostro paese sono già intense."

"E' evidente che questa vicenda certifica un ulteriore elemento di novità: l'offensiva si sposta in luoghi che non sono presidiati in maniera strutturata e organica - segnala inoltre il senatore PD -, come sono gli aeroporti le stazioni, le metropolitane; si sposta anche in centri che non sono le grandi metropoli, le capitali, dove c'è una intensa presenza delle forze di sicurezza. E dunque questo sollecita un adeguamento delle nostre misure di sicurezza."

"Ovviamente il terreno sul quale questa battaglia si vince continua ad essere quello della prevenzione, della intensificazione dello scambio di informazione tra i vari servizi di intelligence, cosa che faticosamente sta andando avanti. - precisa - Penso che anche le comunità musulmane, e non dobbiamo cadere nella trappola di dichiarazione irresponsabili che evocano una guerra di civiltà, devono essere più presenti e più protagoniste anche sul piano della battaglia culturale e della lotta contro il terrorismo".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: