le notizie che fanno testo, dal 2010

Agricoltura e gelo, da Martina ok stato di calamità: parola alle Regioni, dice Oliverio (PD)

Nicodemo Oliverio del PD sull'ondata di gelo che ha colpito il settore dell'agricoltura.

"Ben 14 miliardi di danni in agricoltura per il maltempo negli ultimi dieci anni: sono un duro colpo per un settore che, grazie alla rinnovata centralità accordata da parte della politica italiana, sta vivendo un momento di grande riforma ed innovazione, portando avanti un processo di crescita di cui beneficia l'intera economia del Paese. Purtroppo gli eventi climatici avversi di questi giorni incidono negativamente determinando costi ingenti e non preventivati alle aziende" sottolineea in una nota il capogruppo PD in Commissione Agricoltura Nicodemo Oliverio.

"Sempre di più risulta urgente intervenire con strumenti preventivi di gestione del rischio capaci di supportare il reddito degli agricoltori. - aggiunge - Nell'immediato, bene ha fatto il ministro Martina che, già nei giorni scorsi, ha riconosciuto l'urgenza di dichiarare lo stato di calamità per le regioni particolarmente interessate dal maltempo. Ora la parola passa alle Regioni".

"Esprimo, inoltre, la mia vicinanza nei confronti di agricoltori e allevatori delle zone colpite e mi auguro che si proceda velocemente a un monitoraggio dei danni subiti regione per regione su tutto il territorio nazionale. - commenta infine l'esponente dem - Sono sicuro che da parte del ministro Martina ci sarà una risposta pronta per offrire agli agricoltori in difficoltà gli strumenti indispensabili per superare questo difficile momento. Le temperature rigide, tra l'altro, anche il gelo e la neve durante le ore diurne, hanno provocato disagi anche al settore zootecnico e ad alcuni prodotti depositati nei magazzini".

© riproduzione riservata | online: | update: 12/01/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Agricoltura e gelo, da Martina ok stato di calamità: parola alle Regioni, dice Oliverio (PD)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI