le notizie che fanno testo, dal 2010

Vendola: Monti e Casini non vogliono allenza ma resa della sinistra

Nichi Vendola spiega che l'ingresso, per la prima volta, di Sel in Parlamento servirà per "imboccare una strada a sinistra" e sua una possibile allenza di Bersani in Senato con i centristi riflette: "Monti e Casini non propongono una allenza a sinistra, propongono una resa".

"Sinistra Ecologia Libertà non ha parlamentari, non ha un quattrino, non gode di una grande simpatia presso i grandi gruppi editoriali di questo Paese" ricorda ad UnoMattina Nichi Vendola, spiegando il prossimo ingresso di Sel in Parlamento e quale contributo vuole dare alla coalizione di centrosinistra. "Sel cerca di fare una operazione chiara - sottolinea quindi Vendola - e cioè di condizionare il sistema politico italiano affinché si possa uscire dalla crisi del Paese imboccando una strada a sinistra, e cioè uscire nel segno dei diritti sociali e dei diritti di libertà". Nichi Vendola ricorda che questa "sarà la prima uscita, anzi il primo ingresso, in Parlamento di Sel", specificando che il suo "obiettivo non è il 4, il 5, il 6, il 7, l'8 per cento, non vorrei porre limiti alla Provvidenza" ma soprattutto "far vincere una coalizione progressista che aiuti l'Italia ad uscire da una condizione di arretratezza" visto che "l'Italia è un Paese bigotto, arretrato, senza diritti, dove le coppie di fatto faticano, i lavoratori faticano e dove i giovani non hanno prospettive di futuro". Ad un possibile patto tra Pier Ferdinando Casini, Mario Monti e Pier Luigi Bersani in Senato, Nichi Vendola non ci vuole neppure pensare, chiarendo che "i progressisti si candidano per vincere le elezioni e governare il Paese", e spiega: "L'eventualità che viene evocata è quella che Bersani - Vendola non prendano la maggioranza in Senato. Ma fare il dibattito su questo è un po' comico. Io credo che non sappiamo niente di cosa sarà il prossimo Parlamento, non sappiamo come sarà composto il personale politico di Grillo, degli Arancioni. Noi dobbiamo rivolgerci alle forze in Parlamento con un discorso sulla salvezza dell'Italia". "Le forze disponibili, credo che siano le benvenute - conclude quindi Vendola - Ma Monti e Casini non propongono una allenza a sinistra, propongono una resa".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: