le notizie che fanno testo, dal 2010

Nichi Vendola pronto a lasciare guida di Sel. Poi matrimonio e figlio?

Nichi Vendola annuncia che dopo la fine del suo mandato a governatore della Puglia è pronto anche a lasciare la guida di Sinitra ecologia e libertà. Nichi Vendola ha già dichiarato che dopo maggio rifletterà infatti sul matrimonio con Eddy Testa e sulla paternità.

"Spero che cominci l'ultimo percorso della mia vita pubblica in cui intendo accompagnare Sel verso una nuova destinazione e poi spero mi sia consentito di fare un passo indietro" annuncia Nichi Vendola in conferenza stampa, tracciando anche un bilancio a poche settimane dalla fine del suo secondo mandato come governatore della Puglia. Nichi Vendola spiega che non lascerà mai la politica perché questa è soprattutto "un modo di percepire la vita" però, aggiunge il segretario di Sinistra ecologia e libertà, "non è obbligatorio stare nelle istituzioni o essere leader. - precisando - Ci sono dei cicli e spero di tornare nella condizione di militante". Nichi Vendola ammette che in questi dieci anni alla guida della Puglia, ci sono state "esperienze belle ma anche dolorose" ricordando "il giorno e la notte del fuoco sul Gargano, della alluvione nelle Murge e nel Gargano. La strage di Castellaneta". Il leader di Sel però sottolinea anche che prima del suo arrivo in Regione "la Puglia non c'era, era un concetto geografico sulla mappa, non era attrattiva neanche per gli italiani. - affermando - Oggi è un brand di qualità. So che abbiamo avuto degli inciampi, abbiamo affrontato gli effetti drammatici della crisi: 800mila persone povere o sulla soglia della povertà. Ma non abbiamo lasciato nessuna delle questioni incandescenti abbandonate in un angolo". A parte, forse, l'ILVA di Taranto. La decisione di lasciare la guida di Sel potrebbe essere collegata anche al fatto che Nichi Vendola ha già dichiarato (al settimanale Chi) che gli piacerebbe sposarsi con il canadese Eddy Testa e forse anche "adottare" un figlio. Nichi Vendola ha infatti rivelato: "Appena lasciato l'incarico di governatore rifletterò anche se affrontare la paternità o no: è un pensiero che riposa in un angolo della mia vita e che ho sempre rimandato".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: