le notizie che fanno testo, dal 2010

Bersani: con Lega è sfida no apertura. Vendola: allora siamo d'accordo

Nichi Vendola era stato chiaro nei confronti di chi sembrava esserlo un po' di meno, spiegando di ritenere "incomprensibile" qualla che pareva una apertura del PD alla Lega Nord. Bersani risponde che invece c'è solo "sfida". "Allora siamo d'accordo", commenta Vendola.

Nichi Vendola era stato chiaro nei confronti di chi sembrava esserlo un po' di meno, e in una intervista a La Repubblica spiegava che "il senso della mossa" del PD di Pier Luigi Bersani, che pareva aprire alla Lega Nord, era per lui "incomprensibile", visto che, in primo luogo, il Carroccio non ha mai abbandonato posizioni "esplicitamente razziste". Nichi Vendola quindi sottolineava, e ricordava, che con "i nostri avversari l'unico terreno su cui è legittimo un confronto sono le regole del gioco" ma che sul resto non c'è "alcuno spazio di interlocuzione". Il leader di Sinistra ecologia e libertà invitava quindi il PD ad evitare "operazioni di Palazzo", per concentrarsi invece "molto sul senso di ciò che è avvenuto in Italia tra le amministrative e il referendum". Una analisi politica lucida e lungimirante, come spesso Nichi Vendola è in grado di fare, come quando da le pagine di L'Espresso sottolinea che Antonio Di Pietro non voglia ora "strumentalizzare i risultati dei referendum" per "un problema di posizionamento tattico". "Lo dico con molto affetto - aggiunge Vendola durante l'intervista, spiegando però che - Quando noi politici diventiamo strateghi della tattica, a volte produciamo formulazioni paradossali" (http://is.gd/SxTRNJ). E per Nichi Vendola quest'aria di apertura del PD verso la Lega Nord deve essere sembrata appunto "paradossale". E Pier Luigi Bersani, dal palco della Conferenza nazionale sul lavoro a Genova, cerca quindi di correggere il tiro, affermando però prima di tutto che "chi dice dialogo, apertura, alla Lega" in realtà "veramente non capisce". E chissà in quanti non devono aver capito, forse si domanderà qualcuno. Bersani aggiunge poi che in realtà "questa è la sfida alla Lega, noi siamo alternativi alla Lega - e ancora - E' la nostra sfida" perché, ci tiene a ricordare "li abbiamo fatti noi i manifesti con la spada di Alberto da Giussano giù o glieli ha fatti Sel?". A margine del suo intervento all'assemblea nazionale di Sinistra ecologia e libertà Nichi Vendola risponde immediatamente, spiegando di essere molto "contento per questa correzione che Pier Luigi Bersani ha fatto nei confronti della Lega" perché, appunto, "eravamo in tanti a non aver capito il senso delle proposte di Bersani alla Lega Nord". "Ora sono felice che abbia chiarito", conclude il governatore della Puglia, sottolineando: "Se il tema è quello della sfida, allora siamo d'accordo. Naturalmente per noi si tratta di una sfida politica e culturale contro la Lega Nord e contro il centrodestra, contro quella cultura politica e quel blocco sociale che ha così pesantemente danneggiato il nostro Paese". Che tradotto nella "parlata" di Bersani equivarebbe al "lasceranno l'Italia con il cappio al collo".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: