le notizie che fanno testo, dal 2010

Nesli: Equivale all'Immenso anticipa Kill Karma, dal 27 maggio

"Nesli torna con 'Equivale all'immenso', brano che anticipa 'Kill Karma', il nuovo album, la cui pubblicazione è prevista per il 1 luglio 2016 e sarà in pre order, sia fisico che digitale dal 27 maggio", riferisce in un comunicato la Universal.

"Sull'onda del grande successo dello scorso anno, Nesli torna con 'Equivale all'immenso', brano che anticipa 'Kill Karma', il nuovo album, la cui pubblicazione è prevista per il 1 luglio 2016 e sarà in pre order, sia fisico che digitale dal 27 maggio. Anche questo cd, come il precedente, è prodotto da Brando" anticipano in un comunicato dalla Universal.

«Kill Karma sarà l'album più importante, perché dentro ho messo tutta la mia anima, tutta la mia musica, la mia energia vitale, tutto quello che ho imparato, tutta la musica che ho ascoltato, l'ho messa qui dentro - spiega Nesli - Sentirete la mia voce come mai prima, sarà la voce del mio spirito, del mio Io. Vi parlerò come non ho mai fatto, raccontandovi la vita che ho incontrato, che mi è esplosa nel petto. Racconterò il destino che rincorre la sorte, fatta di amore, gioia e delusione. Racconterò di Voi, parlando di Me, racconterò la storia, che si incatenerà alla vostra... Sarà come la mia Italia, come avere un figlio... Sarà un figlio d'Italia!!!».

"In questo nuovo progetto Nesli ha voluto focalizzare la sua attenzione, quasi maniacale, sui testi. Ha lavorato con tanti musicisti 'alla vecchia maniera', selezionando molto materiale e registrando sia in analogico, che in digitale" spiega l'etichetta discografica.
Viene esposto quindi: "Tante saranno le contaminazioni all'interno di 'Kill Karma': dance e rock si fondono assieme, strizzando l'occhio agli anni '80 per passare poi a tracce Hip Hop contaminate dal rock, fino a brani con un beat dance, senza tralasciare ballate struggenti e confidenziali."
"Il video del brano 'Equivale all'immenso' vede Nesli nelle vesti di supervisor: in affiancamento al regista, Luca Tartaglia, amico e collaboratore dai tempi de 'La fine', ha voluto 'fotografare la canzone e il testo' con immagini evocative molti forti. L'intento è onirico, infatti, le parole della canzone, saranno raccontate dalle immagini come fosse un album fotografico, ma in tempo reale" si precisa in conclusione.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: