le notizie che fanno testo, dal 2010

John Galliano licenziato da Dior. Natalie Portman: disgustata

Lo stilista John Galliano è stato ripreso mentre insultava, con frasi antisemite, alcune persone in un caffè di Parigi. La Maison Dior lo ha licenziato e Natalie Portman, testimonial del profumo Miss Dior Cherie, esprime tutto il suo "disgusto" sulla vicenda.

Il premio Oscar Natalie Portman, testimonial del profumo Miss Dior Cherie, in una nota esprime tutto il suo sdegno per la vicenda che ha portato al licenziamento del direttore artistico del marchio Christian Dior, John Galliano. "Sono profondamente scioccata e disgustata dal video di commenti di John Galliano comparso - scrive Natalie Portman che aggiunge - Giacché sono orgogliosa d'essere ebrea, non voglio essere associata al signor Galliano in nessun modo". John Galliano, infatti, qualche giorno prima di essere denunciato da una coppia sempre perché sarebbero stati oggetto di insulti razzisti e antisemiti, si è reso protagoniosta di un video che ha scioccato Parigi, il mondo della moda e non solo. John Galliano è stato infatti ripreso con un cellulare, in un caffè di Parigi, mentre esprimeva il suo amore per Hitler e insultava i suoi interlocutori, visibilmente ubriaco, con frasi tipo: "Gente come te dovrebbe essere morta. Tua madre, i tuoi antenati sarebbero tutti finiti nelle camere a gas". Il video è stato pubblicato sul tabloid britannico "The Sun" e in seguito alla sua diffusione la Maison francese Dior ha annunciato il suo imminente licenziamento. Natalie Portman conclude invece augurandosi che "questi terribili commenti ci facciano riflettere e agire per combattere contro questi pregiudizi ancora esistenti che sono il contrario di tutto ciò che è bello".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# amore# cellulare# gas# Hitler# moda# Natalie Portman# Oscar# Parigi# video