le notizie che fanno testo, dal 2010

NORAD: difesa USA segue ancora Babbo Natale senza abbatterlo

Anche questo Natale, come da cinquant'anni a questa parte, il NORAD segue la discesa di Babbo Natale dal Polo Nord alle case dei bambini di tutto il mondo. Chiaramente la mappa che ne viene fuori è solamente dei bambini buoni.

Dietro la barba finta chiaramente non c'era Julian Assange, sennò Babbo Natale e le sue renne si sarebbero trasformate probabilmente in una stella cometa dal fuoco fatuo, perché a seguire Santa Claus e il suo viaggio intorno al mondo la notte di Natale c'era, come da 50 anni, il NORAD.
Il NORAD, che i ragazzini degli anni '80 hanno conosciuto tramite il film "War Games", è "un'organizzazione militare congiunta statunitense/canadese responsabile della difesa marittima e aerospaziale di Stati Uniti e Canada. Il NORAD, creato a seguito di un accordo tra Canada e Stati Uniti sancito nel 1958, offre un servizio di allerta precoce di attacchi aerei e missilistici incombenti nei confronti degli stati membri, tutela la sovranità aerea nordamericana e provvede al mantenimento delle forze in volo per la difesa da eventuali attacchi" come si legge dal sito ufficiale noradsanta.org.
Quindi il NORAD è una cosa serissima ma che ha dimostrato un cuore tenero e felice quando nel 1955 un grande magazzino, il "Sears Roebuck & Co., con sede a Colorado Springs, pubblicò un annuncio per incoraggiare i bambini a telefonare a Babbo Natale fornendo un numero di telefono errato. Anziché Babbo Natale, i bambini chiamarono la linea operativa riservata del comandante in capo del CONAD (istituzione precedente, Continental Air Defense Command, ndr). A quel tempo, il colonnello Harry Shoup era Direttore delle operazioni; l'ufficiale chiese al proprio staff di controllare i radar alla ricerca di segnali dello spostamento di Babbo Natale dal Polo Nord verso Sud. Ai bambini che telefonavano venivano dati aggiornamenti sulla sua posizione; così ebbe inizio la tradizione".
Come si sottolinea dal sito che il NORAD ha dedicato a questa pacifica tradizione, è grazie ad un uomo gentile e premuroso, il Colonnello Shoup, che il primo bambino fu informato sulla posizione radar di Babbo Natale tanto che il Generale in pensione Victor Renaurt Jr. ex comandante del NORAD, spiega: "Amo ricordare la sua straordinaria presenza di spirito quando rispose alla prima telefonata che chiedeva informazioni sulla posizione di Babbo Natale nel lontano 1955".
I tempi dal quel lontano 1955 sono cambiati, il NORADSANTA è su internet e il "posizionamento" lo comunica ai bambini tramite Google Maps. Ma la tradizione continua, aspettando un altro colonnello Harry Shoup.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: