le notizie che fanno testo, dal 2010

Napoli, quartieri Spagnoli: mamma cade da balcone con figlia, salve

Tragedia sfiorata nei quartieri Spagnoli di Napoli, dove una mamma di 29 anni è caduta dal balcone di casa con la figlia, per fortuna senza che entrambe riportassero ferite gravi. Non si conoscono ancora le cause.

Non si conoscono ancora le cause di quanto avvenuto nei quartieri Spagnoli, nel centro storico di Napoli, dove una mamma cade dal balcone di casa assieme alla figlia, di 13 mesi secondo alcune fonti, di 3 anni secondo altre. Quel che appare certo, per fortuna, è che sia la donna che la piccola non hanno riportato ferite gravi nella caduta, attutita per entrambe grazie al pronto intervento di un agente. La polizia, infatti, a quanto pare era stata allertata prima della tragedia sfiorata, e non appena una volante è giunta sul posto, i poliziotti hanno visto precipitare dal balcone di un edificio storico la bambina, afferrata in tempo prima che toccasse terra. Subito dopo è precipitata anche la mamma, 29 anni, è anche in questo caso l'agente è riuscito a frenare la rovinosa caduta. La polizia sta ora indagando per comprendere se ciò che è avvenuto nei quartieri Spagnoli di Napoli è stato solo un incidente oppure un tentativo di suicidio. Anche se non in pericolo di vita, non si conoscono le condizioni di salute della donna ricoverata attualmente in ospedale, pare sotto shock per quanto avvenuto. La bambina è tenuta invece sotto osservazione presso il nosocomio pediatrico Santobono, ma sarebbe vigile.

© riproduzione riservata | online: | update: 17/08/2012

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

argomenti correlati:
incidente Napoli suicidio
social foto
Napoli, quartieri Spagnoli: mamma cade da balcone con figlia, salve
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI