le notizie che fanno testo, dal 2010

Napoli - Inter, Sarri: non guardo ancora la classifica

"Sono felice per i tifosi e per la festa del San Paolo, abbiamo dominato per un'ora ma poi la squadra è andata in confusione e questo non mi è piaciuto" sottolinea Maurizio Sarri al termine di Napoli-Inter (2-1).

"Sono felice per i tifosi e per la festa del San Paolo, abbiamo dominato per un'ora ma poi la squadra è andata in confusione e questo non mi è piaciuto" sottolinea Maurizio Sarri al termine di Napoli - Inter (2-1). "Abbiamo cominciato benissimo meritando di vincere la partita. Dopo il secondo gol probabilmente i ragazzi hanno ritenuto di aver già vinto ed abbiamo rischiato qualcosa di troppo. - precisa infatti Sarri - Sono partite queste che vanno chiuse ed amministrate meglio. Per questo sono soddisfatto della prestazione per gran parte della gara ma non mi è piaciuto l'atteggiamento finale". "Non guardo la classifica, il primato è una splendida soddisfazione per i napoletani ma io ho altro a cui pensare perchè mancano tantissime partite e sarebbe paradossale fare pronostici adesso" precisa quindi l'allenatore, aggiungendo: "Dobbiamo piuttosto analizzare il match, capire cosa abbiamo fatto bene e in cosa abbiamo sbagliato. - specificando - L'Inter è rientrata in partita perchè noi abbiamo perso il controllo del campo e siamo andati in confusione. Forse è anche per una questione di stanchezza visto che stiamo giocando tantissimo, ma sin da subito voglio parlare coi ragazzi per capire bene cosa c'è da migliorare". Infine, un complimento ad Higuain considerato da Sarri "un campione che per può diventare ancora più forte per tenacia ed applicazione. Ha numeri da fuoriclasse e per noi è un uomo fondamentale. Se migliora in cattiveria e determinazione può diventare un marziano".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# finale# Inter# Maurizio Sarri# Napoli# San Paolo# tifosi