le notizie che fanno testo, dal 2010

Disinfestazione blatte a Napoli: ecco il calendario del Comune

Le blatte a Napoli escono dai tombini per una "boccata d'aria", ma sono pericolose per l'igiene pubblica. Il Comune di Napoli quartiere per quartiere pubblica il piano di disinfestazione. Le blatte rosse hanno i giorni contati, e smetteranno di "rigurgitare" il cibo ingerito nelle fogne "defecando durante l'alimentazione".

Napoli è invasa dalle blatte rosse, blatte che uscirebbero dai tombini per passeggiare sulle strade partenopee in cerca di ossigeno (è per questo, secondo gli esperti, che uscirebbero dalle fogne).
Sempre gli esperti avvisano che le blatte sono pericolose per la salute in quanto portatrici di malattie come l'"epatite A". In effetti anche nel riassunto che ne fa Wikipedia , "i Blattodei sono infatti possibili vettori di virus, batteri, protozoi, nematodi, cestodi, a loro volta responsabili di affezioni più o meno gravi. Fra le possibili affezioni trasmesse attraverso la contaminazione degli alimenti sono citate la dissenteria, la salmonellosi, l'epatite A, la poliomielite, la malattia del legionario".
Spiega l'enciclopedia online: "gli scarafaggi commensali dell'uomo visitano ambienti malsani, come ad esempio fognature e discariche, per spostarsi in ambienti domestici; a causa dell'abitudine di rigurgitare parte del cibo ingerito precedentemente sul substrato e di defecare durante l'alimentazione, anche un basso livello di infestazione può rendere inservibile una partita a causa dei cattivi odori trasmessi e, soprattutto, dei rischi igienici derivanti dall'infestazione".
Insomma, la blatta rossa che esce da un tombino di Napoli per una "boccata d'aria" "rigurgitando" il cibo ingerito nelle fogne e "defecando durante l'alimentazione" non è né uno spettacolo degno di una nobilissima città come Napoli, né un sistema che igienicamente può reggere a lungo.
Per questo a parte il "fai da te", ovvero l'insetticida in polvere fuori dagli usci, che può provocare dei problemi agli animali domestici e anche ai passanti, il Comune di Napoli corre ai ripari con la pubblicazione, con tanto di PDF, del piano di disinfestazione delle blatte rosse .
Il "Calendario delle attività di disinfestazione dalle blatte rosse diviso per quartieri cittadini fino a settembre 2012" coinvolgerà in ordine: a) Avvocata, Montecalvario, San Giuseppe, Porto, Mercato, Pendino, Chiaia, San Ferdinando, Posillipo; b) Stella, San Carlo, Vomero, Arenella; c) Vicaria, San Lorenzo, Poggioreale, Zona Industriale; d) Ponticelli, Barra, San Giovanni a Teduccio; e) Secondigliano, Piscinola - Marianella, San Pietro a Patierno, Miano, Scampia, Chiaiano; e) Soccavo, Pianura, Bagnoli, Fuorigrotta.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: