le notizie che fanno testo, dal 2010

Di nuovo "El Tanque" ma Cavani salva il Napoli: E' 1 a 1 a Bergamo

Il gol del "Matador" al 94' regala al Napoli un pareggio insperato contro l'Atalanta di Colantuono. Dopo un brutto primo tempo, apre le marcature per i nerazzurri l'ex German Denis al 64'. La squadra di Mazzarri ci crede fino all'ultimo e acciuffa un pareggio in vista della sfida di martedì al San Paolo contro la Juventus capolista (a più 9 dai partenopei).

Dalla gloria del San Paolo contro il Manchester in Champions League al pareggio in extremis in campionato a Bergamo. Sono passati quattro giorni ma il protagonista è sempre lo stesso: Edinson Cavani. Il "Matador" salva il Napoli al 94' nella difficile trasferta contro l'Atalanta di Colantuono. L'altra "star" dell'anticipo serale della 13ma giornata di Serie A è German Denis che, dopo la rete dello scorso anno con la maglia dell'Udinese, punisce di nuovo i suoi ex compagni azzurri e mette a segno il decimo gol in campionato, staccando Di Natale in classifica cannonieri. In un Napoli da "Champions" Mazzarri decide di fare un po' di turnover, lasciando in panchina Lavezzi, Maggio e Aronica, e inserendo Fernandez in difesa e la coppia Gargano-Dzemaili al centro del campo. In avanti, al posto del "Pocho" spazio all'ex di Lazio e Inter Goran Pandev al fianco di Hamsik e Cavani. Il primo tempo è avaro di occasioni, fatta eccezione per il tiro di Dzemaili che sfiora l'incrocio dei pali e "l'invenzione" in rovesciata di Denis che spedisce la palla di poco sopra la traversa. La ripresa è di tutt'altro stampo, merito del carattere con cui l'Atalanta entra in campo. Gli uomini di Colantuono sfiorano il vantaggio prima con Carmona, poi ci provano Padoin e Denis, con quest'ultimo che colpisce una traversa dopo un bellissimo tiro al volo. Ma pochi minuti dopo "El Tanque" si fa trovare pronto sull'errore in disimpegno di Campagnaro, involandosi verso De Santis e battendolo con un perfetto diagonale. L'1 a 0 spinge inevitabilmente il Napoli alla ricerca del pareggio, trascinato da Lavezzi entrato in campo al posto di un evanescente Pandev. Ma la zampata vincente arriva quando la partita è agli sgoccioli e la mette a segno il solito Cavani, lesto a ribadire in rete una conclusione sbilenca di Santana. Il "Matador" segna così la terza rete nelle ultime due gare, lanciando un chiaro avviso alla Juventus che martedì sarà al San Paolo per il recupero della partita rinviata lo scorso 6 novembre.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: