le notizie che fanno testo, dal 2010

Champions League: il Napoli tiene il Bayern e il secondo posto

La sfida del San Paolo che chiude le partite di andata del girone A di Champions League, ha visto un Napoli poco propositivo che riesce però a strappare un pareggio d'oro al Bayern Monaco.

Secondo posto nel girone mantenuto e nuove conferme in Europa. E' un Napoli essenziale ma efficace quello visto contro il Bayern Monaco ieri sera per la terza partita del girone A di Champions League. Il pareggio per 1 a 1 conquistato contro la formazione tedesca porta la squadra di Mazzarri a 5 punti mantenendo le due lunghezze di distacco col Bayern. Subito dietro, a 4 punti, il Manchester City che ha battuto ieri il Villareal grazie a un gol di Aguero al 94'. Oltretutto, visto il modo in cui è cominciata la sfida al San Paolo, il punto conquistato dal Napoli prende un valore ancora più alto. Al 3' è infatti il tedesco Kroos a mettere il pallone alle spalle di De Santis dopo un'incursione centrale in una difesa partenopea tutt'altro che impeccabile. Rimangono così gelati i sessantamila supporters napoletani che vedono i propri idoli giocare un primo tempo in netta difficoltà. Il Bayern gioca sul velluto e accelera sulla trequarti andando varie volte con Kroos, Gomez e Boateng a mettere i brividi al portiere azzurro. Il Napoli reagisce solamente tramite le incursioni di Lavezzi e protesta per un rigore non concesso dall'arbitro Benquerença per un netto fallo di mano di Schweinsteiger. Al 40' arriva la prima vera occasione per la squadra di Mazzarri, grazie all'asse Inler-Maggio con quest'ultimo che crossa rasoterra e trova la sfortunata deviazione di Badstuber che infila Neuer. Il portiere ferma così la sua imbattibilità a 1147' e il San Paolo esplode di gioia. Il primo tempo si chiude sull'1 a 1 ma all'inizio della ripresa il Napoli deve ancora tremare. L'arbitro, consigliandosi con il suo assistente di porta, concede un rigore molto dubbio per un tocco di braccio di Cannavaro su tiro di Gomez. Lo stesso tedesco si incarica della battuta dal dischetto ma De Santis riesce a bloccare il pallone in tuffo e fa esultare nuovamente i 60mila del San Paolo. Il secondo tempo scorre con il Bayern che fa la partita cercando insistentemente il colpo del 2 a 1 prima con Badstuber che non riesce a risolvere in mischia, poi con Schweinsteiger che nel finale approfitta di una dormita di Inler andando a battere a rete indisturbato. De Santis si supera un'altra volta e la partita si chiude con un pareggio che accorcia ancora di più la classifica del girone. Allo stesso tempo, però, il Napoli chiude le partite di andata con un grande secondo posto conquistato nel girone più difficile della Champions.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: