le notizie che fanno testo, dal 2010

Bassolino: ulcera sanguinante, ricoverato. Ex sindaco: colpa del tonno

Antonio Bassolino, ex sindaco di Napoli, è stato ricoverato d'urgenza per una "emorragia digestiva da ulcera duodenale sanguinante". Ora sta meglio, e pare riflettere sulle cause che gli hanno generato l'ulcera.

Non è in pericolo di vita e sta meglio l'ex sindaco di Napoli nonché ex governatore della Campania ed ex ministro del Lavoro nel governo D'Alema, Antonio Bassolino.
Questa mattina, infatti, mentre saliva le scale della Fondazione Sudd che dirige si è sentito male, e a destare inizialmente preoccupazione il fatto che l'ambulanza che ha trasportato Bassolino all'ospedale Loreto Mare procedeva in codice rosso.
In ospedale i medici hanno diagnosticato una "emorragia digestiva da ulcera duodenale sanguinante", ma le condizioni di Antonio Bassolino sono state poco dopo stabilizzate.
Attualmente Bassolino è rivoverato al Loreto Mare nel reparto di chirurgia generale, e "la prognosi è positiva" assicurano i medici.
Poco dopo la diffusione della notizia, molti politici hanno raggiunto, di persona e telefonicamente, Antonio Bassolino, dal segretario del PD Pierluigi Bersani a Massimo d'Alema, da Rosa Russo Iervolino all'attuale sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che ha dichirato: "Auguro ad Antonio Bassolino di riprendersi presto. Un grande bocca al lupo a lui, e sono auguri sinceri per una persona che ha rappresentato tanto per questa città".
Indiscrezioni di stampa vorrebbero che, dopo appurato il superato pericolo, tra Bassolino e i medici si sia aperta una specie di disputa.
L'ex sindaco di Napoli, infatti, ipotizza che la colpa di questa ulcera duodenale possa essere imputata alla sua passione per il tonno fresco. Pare che i medici, però, lo abbiano rassicurato del contrario.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: