le notizie che fanno testo, dal 2010

NATO: missili Corea del Nord possono colpire il cuore dell'Europa

Il segretario della NATO Jens Stoltenberg dichiara che i missili della Corea del Nord possono colpire il cuore dell'Europa. L'obiettivo vero, però, sembra l'avanzamento ai confini della Russia dello scudo anti-missile.

Non solo Giappone e Stati Uniti nel mirino della Corea del Nord. La NATO avverte infatti che i missili nordcoreani hanno la potenza di raggiungere e quindi colpire il cuore dell'Europa.
Prima della partenza per il Giappone e la Corea del Sud, il Segretario generale del North Atlantic Treaty Organization Jens Stoltenberg dichiara: "Dobbiamo riconoscere che l'Europa è un possibile obiettivo raggiungibile dalla gamma dei missili della Corea del Nord e gli Stati membri della NATO sono già in pericolo".
Stoltenberg assicura comunque che "la NATO ha le capacità e la risolutezza di rispondere a qualsiasi minaccia e ad ogni aggressore", ammettendo che lo scoppio di una "guerra sarebbe un disastro" e per questo "nessun alleato della NATO la auspica".

Da ricordare che fino a pochi mesi fa nessuno, Stati Uniti in primis, considerava Pyongyang una reale minaccia militare, tanto meno nucleare.
Ecco perché le dichiarazioni di Stoltenberg fanno pensare soprattutto al fatto che la NATO voglia giustificare, attraverso questa nuovo pericolo imminente, la costruzione dello scudo anti-missile ed il suo avanzamento ai confini dell'Europa orientale (Romania e Polonia).
Scudo considerato da Russia e Cina una minaccia per la loro sicurezza nazionale e per il fragile equilibrio geopolitico nella regione dell'Asia Pacifica.

© riproduzione riservata | online: | update: 30/10/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
NATO: missili Corea del Nord possono colpire il cuore dell'Europa
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI