le notizie che fanno testo, dal 2010

NASA: scoperte 3 Super Terra "abitabili", da vita aliena

La NASA annuncia che la missione Kepler ha scoperto due nuovi sistemi planetari che includono nella cosiddetta "zona abitabile" tre pianeti (super Terra) che potrebbero essere coperti da oceani. In linea teorica, quindi, questi tre pianeti potrebbero supportare forme di vita acquatica, aliena.

La NASA annuncia che la missione Kepler ha scoperto 2 nuovi sistemi planetari che includono 3 pianeti classificati come super Terra nella cosiddetta "zona abitabile", quella cioè dove la temperatura superficiale di un pianeta che orbita intorno ad una stella (come la Terra con il Sole) potrebbe creare condizioni adatte per l'acqua liquida. L'esistenza di due di questi esopianeti, chiamati pragmaticamente Kepler-62e e Kepler-62f poiché ruotano attorno alla stella Kepler-62, sono stati descritti anche dalla rivista Science. Il terzo pianeta, si chiama invece Kepler-69c perché orbita attorno alla stella Kepler-69. I due esopianeti (o pianeti extrasolari) sono stati presentati dalla NASA nel corso di una conferenza stampa, e forse, spiegano gli scienziati, rappresentano i mondi più promettenti ad ospitare la vita, fuori dal nostro sistema solare. I modelli al computer, come si vede anche nel video NASA, suggeriscono come entrambi i pianeti possano infatti essere coperti da oceani, e quindi teoricamente potrebbero supportare forme di vita acquatica. Bill Borucki, dell'Ames Research Center della NASA a Moffett Field in California e del tem che ha scoperto di due esopianeti Kepler-62e e Kepler-62f, sottolinea infatti entusiasta: "Guardate il nostro oceano, è piena di vita. La vita sulla Terra potrebbe infatti essere cominciata da lì".

I due mondi che potrebbero ospitare la vita, aliena, sono 1,6 e 1,4 volte più grandi della Terra. Il sistema Kepler-62, attorno alla cui stella ruotano in totale 5 pianeti, dista 1.200 anni luce di distanza dal nostro Pianeta, e quindi è ancora troppo lontano per essere studiato nel dettaglio dagli attuali strumenti a disposizione, anche della NASA. Lo scopritore delle due super Terra, però, è ottimista, ed ipotizza non solo una possibile vita acquatica ma anche una vita "alata", spiegando: "Anche nel nostro mare, abbiamo pesci volanti. - e azzarda - Magari gli uccelli sono l'evoluzione di questi pesci". Kepler-62e e Kepler-62f sembra però che abbiano una forte gravità, il che renderebbe difficile la vita di noi terrestri su quei pianeti, e quindi l'evoluzione di una specie simile alla nostra, proseguono sempre gli scienziati. Il pianeta Kepler-69c, invece, è 1,7 volte più grande della Terra ed il suo sistema planetario dista 2.700 anni luce.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: