le notizie che fanno testo, dal 2010

Pescara: commerciano 504 kg di tonno rosso guasto, fermati dai NAS

Operazione dei NAS nel pescarese.

"Brillante operazione dei Carabinieri del NAS di Pescara che, grazie anche alla preziosa collaborazione con la Sottosezione Polstrada Pretola Peligna, hanno denunciato 8 persone per commercio di sostanze nocive in concorso" riferiscono in un comunicato i Nuclei Antisofisticazioni.

"Il risultato operativo è il frutto di una minuziosa e complicata attività di indagine che ha permesso di accertare come gli otto indagati fossero d'accordo tra di loro per commercializzare del tonno rosso in cattivo stato di conservazione" proseguono i NAS.

"Il trasporto del prodotto ittico, destinato ad un esercizio commerciale compiacente, avveniva per mezzo di autovetture private, a temperatura ambiente e in pessime condizioni igienico sanitarie. Il coordinamento con la Polstrada ha permesso ai Carabinieri del NAS di intercettare uno di questi trasporti illeciti lungo l'autostrada. All'atto del controllo, nel veicolo sono stati rinvenuti 504 kg di tonno, depositato sul pianale dell'auto, senza alcun accorgimento per evitare l'insudiciamento, l'imbrattamento e la contaminazione con l'ambiente circostante. Il personale dell'Asl Avezzano-Sulmona-L'Aquila, intervenuto sul posto, dopo aver documentato il cattivo stato di conservazione del prodotto (dal valore stimato di 50.000 euro) ne ha disposto la distruzione" viene evidenziato infine.

© riproduzione riservata | online: | update: 14/12/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Pescara: commerciano 504 kg di tonno rosso guasto, fermati dai NAS
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI