le notizie che fanno testo, dal 2010

NAS: sequestrato a Modena mezza tonnellata burro senza rintracciabilità

I Carabinieri del NAS hanno riscontrato gravi mancanze nelle preparazioni lattiero-casearie in caseifici di Modena, Latina e Caserta. A Modena, mezza tonnellata di burro era priva della necessaria documentazione ai fini della rintracciabilità, ed è stata sequestrata.

I Carabinieri del NAS, nel corso dei periodici controlli che effettuano sulle preparazioni lattiero-casearie, hanno individuato diverse irregolarità, sequestrando o distruggendo prodotti alimentari per un valore di circa 20.000 euro. Nello specifico, i militari del NAS di Parma ha trovato, nel corso di una ispezione in un caseificio del modenese, mezza tonnellata di burro che era priva della necessaria documentazione ai fini della rintracciabilità. Il prodotto è stato sequestrato e sarà distrutto. I carabinieri del NAS di Latina, presso un caseificio del capoluogo pontino che di norma produce mozzarelle, ha sequestrato 2 tonnellate di formaggio a pasta filata destinato al commercio, perché sarebbe stato trovato all'interno del prodotto il conservante "sorbato di potassio" (sigla E202), che non compariva nell'etichetta. Infine, il NAS di Caserta ha individuato un'azienda lattiero casearia che non solo lavorava in precarie condizioni igeniche ma che vendeva nello stesso stabilimento, senza con utilizzo di latte di ignota provenienza.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: