le notizie che fanno testo, dal 2010

Il Mullah Omar è stato arrestato. Anzi no.

Il Mullah Omar forse è stato arrestato. Il mullah Omar è guercio, e sulla sua testa pende una taglia da 25 milioni di dollari. Non si hanno molte foto di lui, anzi sembra nessuna, non si sa quasi nulla di lui. Non ha una pagina su Facebook. Il Mullah Omar è stato arrestato. Anzi no.

Il Mullah Omar forse è stato arrestato. Il Mullah Omar è guercio, e sulla sua testa pende una taglia da 25 milioni di dollari. Non si hanno molte foto di lui, anzi sembra nessuna, non si sa quasi nulla di lui. Non ha una pagina su Facebook. Fatto sta che ora è stato preso. Forse. Ma quando? Il 27 marzo scorso. Dove? A Karachi, ridente città del Pakistan. Da chi? Dall'ISI, l'intelligence pakistana. Come? Beh, come non è dato saperlo visto che da marzo la notizia ha strisciato per le vie non ufficiali ed è finita, sembra, in una TV afgana, la "Tolo Tv". E perché la notizia è stata data oggi? Non si sa. Comunque parte la grancassa sulla presunta cattura del Mullah Omar che da sola sembra potrebbe "risolvere" politicamente la vittoria degli "alleati" contro le forze del male del terrore riunite nel franchising internazionale di Al Qaeda. Ricordiamo che il Mullah Omar è il numero 2 dell'organizzazione fortemente piramidale (ma allo stesso tempo "granulare" e "cellulare", come insegnano quelli di NCIS et similia) il cui capo supremo che non si riesce ancora a trovare (perché dotato di una mente diabolica) è Osama Bin Laden. Non solo, il Mullah Omar è anche il capo dei talebani ed è anche l'"Amir ul Momineen", "Il Comandante dei Fedeli" carica di cui è stato investito, secondo la stampa, dopo la presa di Kabul nel 1996.
C'è da dire però che i cattivi, cioé i i talebani, contattati da una agenzia di stampa cinese, tramite il loro portavoce Qari Yusuf Ahmadi, hanno smentito la notizia bollandola come la solita "propaganda occidentale". Inoltre Ahmadi ha rassicurato i governi occidentali che il Mullah Omar è vivo e vegeto, gode di ottima salute e continua ad essere il leader dei talebani. Manca solo che si sia visto i Mondiali e abbia puntato contro gli USA nella speranza di farsi rimborsare il televisore.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: