le notizie che fanno testo, dal 2010

MotoGP Motegi, Yamaha conferma. Lorenzo correrà a 120 Km da Fukushima

Secondo un comunicato ufficiale della Yamaha Factory Racing, il campione del mondo Jorge Lorenzo viene dato come sicuro partecipante del GP del Giappone a Motegi, nonostante la sua protesta. Con lui anche il suo compagno di scuderia Ben Spies.

La Yamaha annuncia che Jorge Lorenzo e Ben Spies correranno a Motegi, in Giappone, il 2 ottobre. Secondo un comunicato stampa la scuderia "certifica la partecipazione dei suoi piloti Jorge Lorenzo e Ben Spies di competere per la 15esima tappa del Campionato Mondiale MotoGP 2011 a Motegi in Giappone il 2 ottobre. Il team Yamaha Factory Racing correrà con la livrea celebrativa rossa e bianca del 50esimo Anniversario per la quarta volta quest'anno al GP di casa del proprietario del team, la Yamaha Motor Co. Ltd". La notizia stupisce, soprattutto per il fatto che il campione del mondo è stato uno dei piloti che si è maggiormente opposto all'idea di far correre un Gran Premio su un circuito situato ad appena 120 km dalla centrale atomica di Fukushima, protagonista dell'enorme incidente nucleare dello scorso marzo. Nella protesta assieme a Lorenzo si era schierato, oltre a Valentino Rossi, anche il suo compagno di scuderia Ben Spies. Ma anche per lui, allo stesso modo dello spagnolo, è stata data certa la sua presenza a Motegi. A questo proposito il presidente dell'AIPRI Paolo Scampa osservava: "L'inquietudine dei piloti motociclisti riguardo alla tenuta del gran premio di Motegi è pienamente e obiettivamente fondata. L'Aipri non può che sostenerli nella loro legittima richiesta di annullamento del gran premio. Il loro buon senso spontaneo trova in effetti riscontri scientifici incontrovertibili" ("Valentino Rossi a Motegi? AIPRI: giusto rifiutare harakiri radioattivo" http://is.gd/40ApCB).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: