le notizie che fanno testo, dal 2010

Unioni civili: M5S vota ddl Cirinnà? Appoggio a "golpista" Renzi

Il MoVimento 5 Stelle sarebbe pronto a votare insieme a dei "golpisti". Il M5S sostiene che la riforma della Rai è un "colpo di Stato" di Matteo Renzi ma voterà il ddl Cirinnà sulle unioni civili insieme al PD, di cui è segretario proprio Renzi. Voto che oltretutto fa cambiare di fatto la maggioranza in Parlamento.

Il MoVimento 5 Stelle ha fatto della "coerenza" la sua bandiera eppure sarebbe pronto a votare insieme a dei "golpisti". Oggi il MoVimento 5 Stelle si è riunito a Strasburgo per denunciare che la riforma della Rai voluta da Matteo Renzi è un "colpo di Stato" perché "il premier nominerà direttamente l'ad della Rai e, grazie agli effetti di una legge elettorale come l'Italicum, quattro se non addirittura tutti i consiglieri di amministrazione saranno espressione della maggioranza parlamentare" come spiega Roberto Fico. Nonostante questo, il MoVimento 5 Stelle è pronto a votare il ddl Cirinnà sulle cosiddette unioni civili insieme al PD, di cui è segretario proprio Matteo Renzi. Oltretutto, il sostegno al ddl Cirinnà cambierebbe di fatto la maggioranza in Parlamento, visto che il Nuovo centrodestra voterà contro le unioni civili anche se Angelino Alfano non farà cadere il governo, i più maligni pensano per opportunismo politico. C'è chi si domanda quindi come i pentastellati possano coerentemente sostenere da una parte che Matteo Renzi ed il suo PD sia capace di fare un colpo di Stato e dall'altra votare insieme a dei "golpisti", qualsiasi sia il provvedimento ma soprattutto uno come il ddl Cirinnà diretta espressione del governo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: