le notizie che fanno testo, dal 2010

Testamento biologico: M5S presenta proposta di legge su piattaforma Rousseau

"Il MoVimento 5 Stelle ha depositato sulla piattaforma Lex la Proposta di legge sul testamento biologico. Attraverso questo testo, sottoposto al parere e ai consigli degli iscritti, intendiamo dare una risposta su un argomento estremamente delicato: bisogna finalmente affrontare e normare questa materia", fa sapere in un comunicato il M5S.

"Il MoVimento 5 Stelle ha depositato sulla piattaforma Lex (il sistema operativo Rousseau, ndr) la Proposta di legge sul testamento biologico. Attraverso questo testo - viene segnalato in un comunicato dal M5S -, sottoposto al parere e ai consigli degli iscritti, intendiamo dare una risposta, rispettosa nei confronti di tutte le sensibilità, su un argomento estremamente delicato rispetto al quale è doverosa una presa in carico: bisogna finalmente affrontare e normare questa materia."
"Cosa fare quando lo stato di salute non consente più alla persona di vivere una vita dignitosa? Ci riferiamo a quei numerosi casi di persone affette da un male incurabile che porta ad affrontare grandi sofferenze quotidiane - osserva inoltre il MoVimento 5 Stelle -, o che per vivere siano costrette al supporto costante di macchinari o, ancora, che si trovino in uno stato vegetativo permanente o in coma. Cosa fare, dunque, quando lo stato di salute non consente più alla persona di vivere un'esistenza dignitosa? Il tema non può più essere eluso e per il M5S la premessa fondamentale è che debba essere consentita ai cittadini italiani la piena libertà di scelta del proprio corpo e della propria vita."
"Ciascun essere umano è titolare di se stesso e, dunque, dovere dello Stato è quello di consentire a ciascuno di esercitare tale titolarità: scegliere se continuare a vivere perché, nonostante tutto, questo resta il bene più prezioso da difendere sempre e comunque fino all'ultimo, oppure scegliere di porre fine a un'esistenza che non si ritiene essere più dignitosa e alla quale una malattia ha tolto tutto" proseguono i pentastellati.
Si riferisce in ultimo: "Il MoVimento 5 Stelle ribadisce che non intende costringere nessuno a vivere a determinate condizioni ma e, al contempo, intende rispettare la volontà di chi vuole proseguire la sua esistenza. Una precisazione si rende necessaria: la Proposta di Legge sul testamento biologico non ha nulla a che vedere con l'eutanasia o con il suicidio assistito. Ad esempio, nel caso in cui questo provvedimento nel prossimo futuro dovesse essere approvato dal Parlamento, le persone affette da malattie terminali o irreversibili non saranno obbligate a interrompere le loro cure o qualunque trattamento sanitario. L'atto del testamento biologico non è obbligatorio e il M5S ribadisce attraverso questa Proposta di legge il suo totale rispetto per la libertà di scelta degli uomini e delle donne."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: