le notizie che fanno testo, dal 2010

M5S scrive a Grasso e Boldrini: rinviare voto riforme costituzionali a dopo sfiducia

"Le mani del governo sporche di petrolio non possono toccare la Costituzione e macchiarla indelebilmente. Per questo gli abbiamo scritto una lettera a Laura Boldrini e Pietro Grasso", diffonde in una nota il MoVimento 5 Stelle.

"Le mani del governo sporche di petrolio non possono toccare la Costituzione e macchiarla indelebilmente: sarebbe una vera violenza alle regole democratiche del Paese. E' fondamentale che i presidenti di Camera e Senato cambino il calendario dei lavori: prima si deve votare la mozione di sfiducia al governo presentata dal MoVimento 5 Stelle al Senato" scrive in un comunicato il M5S.
"Per questo gli abbiamo scritto una lettera a Laura Boldrini e Pietro Grasso: non possono ignorare quello che sta succedendo in Italia. Votare nei prossimi giorni la riforma della Costituzione sarebbe un atto gravissimo, una violenza alla democrazia italiana già troppo vituperata da una classe dirigente indegna. L'inchiesta Trivellopoli mette in evidenza un sistema di ricatti e controricatti, oltre a numerosi esponenti dell'esecutivo nelle mani delle lobby petrolifere. Queste persone non possono essere i nuovi padri costituenti" si puntualizza infine dal MoVimento 5 Stelle.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: