le notizie che fanno testo, dal 2010

M5S: risoluzione per etichetta UE obbligatoria per forma allevamento polli

Il MoVimento 5 Stelle ha presentato, forma di risoluzione in Commissione Agricoltura, una proposta per indicare obbligatoriamente in etichetta il metodo di allevamento per tutta la carne di pollame.

Il MoVimento 5 Stelle ha presentato, forma di risoluzione in Commissione Agricoltura, una proposta per indicare obbligatoriamente in etichetta il metodo di allevamento per tutta la carne di pollame. L'M5S spiega in una nota che "l'indicazione in etichetta della forma di allevamento dei polli da carne, con denominazioni brevi e semplici come intensivo, estensivo al coperto, all'aperto, biologico, esiste già nel quadro normativo europeo per il pollame, ma è solo una scelta volontaria dell'allevatore o del confezionatore. I deputati del MoVimento 5 Stelle chiedono quindi al governo di "andare in Europa a pretendere che il sistema di etichettatura secondo il metodo di produzione passi da volontario ad obbligatorio", in maniera tale che "i consumatori potrebbero, con le loro scelte, preferire polli allevati secondo sistemi che rispettano maggiormente il benessere dell'animale". "CIWF Italia - sottolinea la pentastellata Chiara Gagnarli, prima firmataria degli atti di sindacato ispettivo presentati - sostiene da tempo campagne in favore delle pratiche di allevamento rispettose del benessere degli animali, dell'ambiente e delle persone, e sul tema dell'etichettatura europea obbligatoria secondo il metodo di produzione, ha lanciato una petizione on line che invito tutti a sottoscrivere".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: