le notizie che fanno testo, dal 2010

M5S chiede a governo di sostituire il capo della Forestale rinviato a giudizio

"La procura di Novara ha chiesto il rinvio a giudizio del Capo del Corpo forestale dello Stato, Cesare Patrone, che nel 2012 avrebbe redatto un verbale falso relativo ad un appalto del Consorzio di irrigazione e bonifica dell'EST SESIA", diffonde in un comunicato il MoVimento 5 Stelle.

"La procura di Novara ha chiesto il rinvio a giudizio del Capo del Corpo Forestale dello Stato, Cesare Patrone, che nel 2012 avrebbe redatto un verbale falso relativo ad un appalto del Consorzio di irrigazione e bonifica dell'EST SESIA. - viene esposto in un comunicato del MoVimento 5 Stelle - Già l'anno scorso il M5S aveva presentato diverse interrogazioni sulla sua nomina, sulla permanenza al vertice del Corpo Forestale per oltre 12 anni, sul fatto che risulti coinvolto in diverse inchieste e sulle intercettazioni telefoniche con Cipriano Chianese, presunto inventore dell' ecomafia in Campania."
"Inoltre - riporta infine il M5S -, recentemente il Consiglio dei Ministri ha approvato uno schema di decreto legislativo della legge di riforma della Pubblica Amministrazione, che prevede l'assorbimento del Corpo Forestale nell'Arma dei Carabinieri e secondo quanto riportato nell'articolo 12, il Capo del Corpo deciderà l'amministrazione presso la quale ciascuna unità di personale è destinata a transitare: insomma l'Ingegner Patrone giocherà un ruolo fondamentale sul destino professionale di 7.000 donne e uomini del Corpo forestale dello Stato. Chiediamo perciò se alla luce di questi fatti, non sia opportuna l'immediata sostituzione dell'ingegner Patrone dall'incarico di comandante nazionale del CFS nonché la revoca immediata dall'incarico di coordinatore del gruppo di lavoro sulla 'Terra dei Fuochi'."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: