le notizie che fanno testo, dal 2010

Lorenzo Battista, ex M5S: presto nuovo gruppo politico, senza Pippo Civati

Lorenzo Battista, uno dei quattro senatori del MoVimento 5 Stelle recentemente espulsi, ammette in una intervista a Le Iene che i fuoriusciti pentastellati stanno pensando ad un "nuovo gruppo politico", in cui però non confluiranno ex democratici come Pippo Civati. Inoltre, anticipa che il nuovo gruppo politico potrebbe pensare di appoggiare Matteo Renzi attraverso una "fiducia condizionata su punti e risultati ottenuti".

A Le Iene, Enrico Lucci intervista il senatore Lorenzo Battista, uno dei quattro parlamentari del MoVimento 5 Stelle recentemente espulsi. Nel corso dell'intervista che andrà in onda mercoledì 5 marzo, come da stalci anticipati sul sito di Mediaset, Lorenzo Battista ammette che "fondare un nuovo movimento potrebbe essere l'obiettivo", confermando che si è molto discusso, tra i fuoriuscita dal M5S, di "un nuovo gruppo politico". "Allora tra espulsi e fuoriusciti avete ventilato l'ipotesi di creare un nuovo gruppo politico?" chiede Enrico Lucci, con Battista che risponde: "Sì. Il nostro obiettivo è quello, avere un identità come gruppo". L'ex pentastellato chiarisce però che nel possibile nuovo gruppo politico non ci saranno persone di altri partiti e non ci sarà alcuna alleanza con Pippo Civati, sottolineando che sarà composto solo da ex 5 Stelle. Lorenzo Battista spiega quindi che il nuovo gruppo politico sarà differente rispetto al MoVimento 5 Stelle in quanto "più democratico" perché "non ci sarà alcun leader e tutti potranno esprimere il loro pensiero liberamente". L'ex senatore del M5S precisa quindi che nel caso Matteo Renzi accettasse un compromesso con il nuovo gruppo politico, questo potrebbe pensare di appoggiare il suo governo attraverso una "fiducia condizionata su punti e risultati ottenuti".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: