le notizie che fanno testo, dal 2010

Legge elettorale è "italianata"? M5S: Italicum assegna seggi "ad minchiam"

Il Parlamento sta discutendo sulla nuova legge elettorale, il cosiddetto Italicum. Ed infatti, la nuova legge elettorale sembra proprio essere una "italianata". Il MoVimento 5 Stelle sostiene che l'Italicum "assegna i seggi 'ad minchiam' e fa sì che il voto del cittadino possa non valere nulla" e riporta alcuni effetti simulati dal centro studi della Camera.

Il Parlamento sta discutendo sulla nuova legge elettorale, il cosiddetto Italicum. Ed infatti, la nuova legge elettorale sembra proprio essere una "italianata", visto che è monca dei criteri per l'elezione del Senato ma tanto questo particolare, sostiene il premier Matteo Renzi (altro esempio di italicum medio), "è secondario" visto che Palazzo Madama verrà presto cancellato. Come e quando (e con quale maggioranza parlamentare) è ancora tutto da definire. Nel frattempo, è il MoVimento 5 Stelle che fa due conti e dal blog di Beppe Grillo sostiene che l'Italicum "assegna i seggi 'ad minchiam' e fa sì che il voto del cittadino possa non valere nulla". Il M5S riporta che il centro studi della Camera ha simulato gli effetti della nuova legge elettorale spiegando che "il risultato è che il cittadino non sa, quando vota, quale sarà l'effetto del suo voto". Il MoVimento 5 Stelle fa quindi alcuni esempi: "Nel collegio Sicilia 8 il M5S ottiene il 38,5 % e non becca manco un seggio mentre, nello stesso collegio, Scelta Civica con il 5,8% porta a casa un deputato. Un caso? Non proprio. La stessa identica situazione si ripete svariate volte. Collegio Sardegna 2, il MoVimento prende 32,4 e resta a bocca asciutta mentre la lista di Monti con il 5,7 ottiene il seggio. E così via, con lo stesso esito, la distorsione si ripete per il collegio Piemonte 12 (30% contro l'8,2 di Sc), Toscana 5 (23,3% vs 6,9), Umbria 1 (28,5 vs 8,1), Marche 1 (33,9 vs 8,4), Lazio 10 (29,7 vs 6), Abruzzo 3 (30,2 vs 6,5), Campania 11 (24,1 vs 6,2), Puglia 8 (25,7 vs 6,9), Calabria 5 (28,8 vs 5,7), Sicilia 3 (37,7 vs 4,6), Sicilia 13 (33,3 vs 4,5). Tutti seggi che, invece del M5S, premiano Scelta Civica, con tanti bei saluti all'ultima sentenza della Corte costituzionale e al criterio di rappresentatività".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: