le notizie che fanno testo, dal 2010

Decreto Bankitalia, M5S: non si pagherà seconda rata IMU, basta nuovo decreto

Continua l'ostruzionismo del MoVimento 5 Stelle per evitare la conversione in legge del decreto IMU-Bankitalia. I pentastellati però rassicurano i cittadini. La seconda rata dell'IMU non dovrà essere pagata, se il governo già giovedì presenterà un nuovo decreto che riguarda solo l'imposta sulla casa.

Continua l'ostruzionismo dei parlamentari del MoVimento 5 Stelle sul decreto IMU-Bankitalia, e visto che Laura Boldrini ha rinunciato ad applicare la cosiddetta norma della tagliola è probabile che non ci sarà alcuna conversione in legge. I pentastellati spiegano infatti che quella di far pagare la seconda rata dell'IMU rimane solo una "minaccia mediatica" visto che, sottolineano, il governo già domani potrebbe emettere un nuovo decreto con la sola parte riguardante l'abolizione dell'imposta. "L'IMU non è un problema: il governo può ripresentare il decreto in poche ore. Se pagheremo l'IMU vorrà dire che hanno voluto proprio farcela pagare... in ogni senso" scrivono infatti i deputati del M5S su Facebook, mentre alla Camera continuano ad essere presentati ordini del giorno per impedire la votazione che andrebbe a convertire in legge anche la parte che riguarda l'aumento del "valore delle quote della banca centrale in mano agli azionisti privati, ossia le maggiori banche, assicurazioni, Inps e Inail. Una rivalutazione arbitraria e contestata da più parti ha portato l'ammontare delle azioni da 156mila euro (era il 1936) a 7,5 miliardi di euro" e che sarà "pagata dalla stessa Banca d'Italia che attingerà alle proprie riserve" come spiegano i grillini.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: