le notizie che fanno testo, dal 2010

Ricoverati in Italia 13 libici feriti dopo attentato ISIS

"Nel quadro di applicazione della Dichiarazione congiunta per il rilancio della cooperazione nel campo della salute e della cura dei cittadini libici feriti in guerra firmata dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin con il collega Libico Omar Basheeer Altaher Mohammed il 21 aprile scorso, sono stati trasferiti e ricoverati in Italia 13 cittadini libici gravemente feriti", spiega in una nota il dicastero.

"Nel quadro di applicazione della Dichiarazione congiunta per il rilancio della cooperazione nel campo della salute e della cura dei cittadini libici feriti in guerra firmata dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin con il collega libico Omar Basheeer Altaher Mohammed il 21 aprile scorso - illustra in un comunicato il dicastero -, sono stati trasferiti e ricoverati in Italia 13 cittadini libici gravemente feriti. Si tratta delle vittime di un attacco terroristico compiuto dall'ISIS nei pressi di Misurata il 5 maggio scorso. L'operazione, avviata su richiesta delle Autorità libiche, ha coinvolto, oltre al Ministero della Salute, i Ministeri della Difesa e degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale."
«L'assistenza prestata dall'Italia ai feriti libici - ha dichiarato il ministro Lorenzin - rappresenta al tempo stesso un segnale di solidarietà ed un concreto sostegno al Governo di Accordo Nazionale ed alle nuove Istituzioni libiche impegnate intensamente per la stabilizzazione del Paese».

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: