le notizie che fanno testo, dal 2010

Milano: tenta suicido da impalcatura Tribunale. Lo salvano pm Nobili e Colombo

Un aspirante suicida che si dice perseguitato dalla giustizia da 12 anni è stato salvato grazie all'intervento del magistrato Alberto Nobili e del pm del pool Mani Pulite Gherardo Colombo. L'uomo voleva gettarsi da una impalcatura presso il Tribunale di Milano.

Solo dopo che il magistrato Alberto Nobili e lo storico pm del pool Mani Pulite Gherardo Colombo hanno palato con lui, l'uomo che era salito su un'impalcatura all'esterno del Tribunale di Milano con l'intento di gettarsi nel vuoto ha cambiato idea.

Non sono ancora note le generalità dell'uomo, che ha tentato il sucidio spiegando solamente che erano 12 anni che la giusitizia lo perseguitava. Non è chiaro, però, se l'uomo sia un indagato oppure un imputato sotto processo.

L'uomo era salito sull'impalcatura attorno alle ore 14:30 ma solo un paio d'ore dopo ha deciso di desistere dal suo intento. A niente erano servite le rassicurazioni di carabinieri e vigili del fuoco, tanto che l'uomo dopo aver accettato di indossare un'imbragatura aveva poi deciso di togliersela.

La paura è terminata quando l'uomo si è lasciato andare in un forte abbraccio con il pm Nobili, che aveva dialogato a lungo con l'aspirante suicida.

© riproduzione riservata | online: | update: 10/01/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

argomenti correlati:
Milano
social foto
Milano: tenta suicido da impalcatura Tribunale. Lo salvano pm Nobili e Colombo
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Il sito utilizza cookie di 'terze parti', se prosegui la navigazione o chiudi il banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickquiCHIUDI