le notizie che fanno testo, dal 2010

Milano: pellegrini stupefacenti

Traffico di cocaina tra PIacenza, Milano e altre città italiane. I carabinieri effettuato 33 arresti e gli indagati sono oltre 80. Tra questi anche un sudamericano che mascherava i traffici in un convento.

Il nucleo investigativo di Piacenza ha sgominato una organizzazione di trafficanti di cocaina che trafficava tra Piacenza, Milano, Parma, Bergamo, Brescia, Lecco, Lodi, Varese e La Spezia. L'operazione ha portato 33 arresti, 80 indagati e un sequestro di circa 30 kg di cocaina. Pare che i trafficanti siano legati anche ad esponenti dell' ndrangheta calabrese.
Ma i carabinieri hanno svelato un nuovo uomo chiave. Un sudamericano che ufficialmente era portinaio di un convento di suore di Milano ma che invece manovrava l'organizzazione dei viaggi dei corrieri della droga. Infatti gli forniva l'alibi per potersi muovere più liberamente: erano pellegrini che dalla Colombia arrivavano in Italia per pregare.
Non contento, il sudamericano aveva anche chiesto Fondi della FAO per realizzare una base di stoccaggio della cocaina in Ghana. Ufficialmente dovevano servire allo sviluppo della pesca.
Gli arresti si sono svolti a Milano e in altre nove province della penisola. E' stata anche scoperta la casa dove veniva lavorata la droga.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: