le notizie che fanno testo, dal 2010

Serie A, "Nocerinho" goleador: il Milan è re per una notte

A San Siro un gol di Antonio Nocerino (sesto in Serie A) e uno di Zlatan Ibrahimovic regalano la vittoria al Milan sul Siena. I rossoneri sono ora in testa alla classifica a 31 punti, uno in più di Juventus e Udinese, impegnate oggi contro Novara e Lazio.

Milan Ibrahimovic-dipendente? Sì, ma anche Nocerino-dipendente. A San Siro il gol del centrocampista rossonero, assieme a quello dell'attaccante svedese, ha regalato al Milan una vittoria importantissima contro un Siena bravo a chiudersi e a creare qualche grattacapo in contropiede. Quello messo a segno ieri sera è un gol che si aggiunge agli altri cinque segnati dal 26enne napoletano, che lo incoronano come vice-goleador rossonero dietro a Ibra (10 gol). Con questa vittoria gli uomini di Massimiliano Allegri viaggiano in testa alla classifica a 31 punti, uno in più di Juventus e Udinese, impegnate oggi contro Novara e Lazio. Ma a San Siro il risultato non è stato facile da portare a casa, soprattutto grazie alla buona impostazione tattica che il tecnico senese Sannino ha contrapposto agli undici rossoneri. Il primo tempo regala infatti poche occasioni da rete, con il Milan che tiene il pallino del gioco ma che rischia di capitolare al primo affondo bianconero. Bolzoni scatta in area sul filo del fuorigioco e supera Amelia con un tocco d'esterno, ma la palla sfiora il palo finendo sul fondo. I rossoneri si affidano alle incursioni di Boateng e Robinho ma, sia loro che Ibrahimovic, risultano imprecisi al momento decisivo. Il Siena prova a rendersi pericoloso in contropiede ma, al 54', deve inchinarsi al gol di Nocerino, bravo a farsi trovare libero da Seedorf e ad infilare il destro da fuori area alla sinistra di Brkic. Passano 10' e il dominio rossonero si materializza con la rete del raddoppio. Boateng va "tu per tu" con Brkic, lo salta e cade su un contatto quantomeno dubbio. L'arbitro Bergonzi decreta il calcio di rigore che viene trasformato con freddezza da Ibrahimovic. Il 2-0 rossonero è di fatto il colpo del ko per il Siena che rischia addirittura di subire il terzo gol, ma il risultato non cambia. I toscani incassano così la quarta sconfitta consecutiva che li lascia a due punti dalla zona retrocessione. Il Milan può invece tornare a sorridere dopo lo stop di domenica scorsa a Bologna.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: