le notizie che fanno testo, dal 2010

Milan, Ibra in forse. Allegri: "Possiamo arrivare primi nel girone"

Il tecnico rossonero, in conferenza stampa alla vigilia della seconda partita del girone di Champions League contro il Viktoria Plzen, ha il dubbio se rischiare lo svedese, rientrante dall'infortunio ma carica il Milan che vuole arrivare primo nel girone.

Le condizioni di Ibrahimovic sono il punto più importante da valutare in casa Milan. Prova a farlo Massimiliano Allegri, in conferenza stampa alla vigilia della partita di Champions League contro il Viktoria Plzen. Lo svedese domani sera ci sarà, il dubbio sta in "quanto farlo giocare?". "Se sta bene partirà domani sera dall'inizio" ha affermato senza mezzi termini l'allenatore rossonero che, qualora Zlatan non ce la facesse, sarebbe costretto a giocare solo con Cassano davanti oppure inserire Simone Ganz, figlio d'arte del più famoso Maurizio ex stella del Milan. Questo perché El Sharaawy e Filippo Inzaghi non sono nella lista UEFA e quindi indisponibili per i match europei. Allegri è comunque ottimista tanto che, a chi gli chiede se potrà portare avanti l'eredità dell'ex ct dei "diavoli" Ancelotti sempre primo nei gironi di Champions, risponde: "La possibilità l'abbiamo. Se arriviamo allo scontro diretto di San Siro col Barcellona a pari punti, ma intanto pensiamo a domani, non sarà una partita facile ho visto le gare dei preliminare del Plzen dove ha sempre vinto e poi, ripeto, non dobbiamo sottovalutare nessuno altrimenti potremmo andare incontro a grandi difficoltà".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: