le notizie che fanno testo, dal 2010

Milan-Barcellona, Thiago Silva proverà a fermare Messi "pregando"

Qusta sera per il big-match di Champions League, la "pulce" del Barcellona sarà una vera spina nel fianco della difesa rossonera. Ne è convinto Thiago Silva che considera Messi e Cristiano Ronaldo gli unici giocatori a non avere punti deboli.

A poche ore dalla sfida più importante della stagione la preoccupazione del Milan è rappresentata soprattutto da un nome: Lionel Messi. La "pulce" del Barcellona, pallone d'oro in carica e considerato il giocatore più forte del mondo (assieme a Cristiano Ronaldo), darà non pochi grattacapi alla difesa rossonera. Ne è consapevole Thiago Silva, centrale difensivo dei "diavoli", che confessa un "metodo" un po' particolare per fermare Messi: "Farsi il segno della croce e pregare". Scherzi a parte, il campione verdeoro ha parlato del big-match di Champions League di questa sera al quotidiano brasiliano Globoesporte, soffermandosi soprattutto sul fenomeno argentino. "E' complicato affrontare un giocatore esperto e veloce come lui" ha confessato Thiago Silva ammettendo come Messi e Cristiano Ronaldo siano gli unici calciatori in attività a non avere punti deboli. "Sono molto difficili da marcare, è una cosa che devi fare sul momento" e, per l'appunto, "farti il segno della croce e sperare che tutto vada bene". Una soluzione al problema di Thiago Silva sarebbe quella di avere Messi come compagno. Il nome del brasiliano è stato infatti spesso accostato a quello del club catalano ma a tranquillizzare i tifosi rossoneri ci ha pensato lo stesso Thiago Silva: "Il Barcellona ti attrae sempre, in questo momento è la squadra più forte del mondo. Ma il Milan non è così distante e sta crescendo anno dopo anno" ha concluso il brasiliano, che assieme ad Alessandro Nesta sta formando una coppia insuperabile nella difesa milanista.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: