le notizie che fanno testo, dal 2010

Ibra, la carica dei 101 travolge il Chievo. Il Milan è a -1 dalla Juve

Con una doppietta l'attaccante rossonero supera quota 100 gol in Serie A andando a segnare anche il n. 101. Il Milan chiude così il posticipo di San Siro contro il Chievo nei primi 45', grazie anche ai gol di Thiago Silva e Pato. La squadra di Massimiliano Allegri è ora seconda in campionato, a un punto dalla Juventus capolista che però ha una partita da recuperare.

Una partita finita ancora prima di cominciare. A San Siro il Milan cercava i tre punti per non perdere terreno dalla Juventus che sabato ha vinto contro la Lazio e si è lanciata in testa alla classifica. E i tre punti sono arrivati puntalmente nel posticipo della 13esima giornata dove i rossoneri hanno affrontato il Chievo, battendolo con un sonoro 4 a 0. La squadra di Massimiliano Allegri ora naviga a quota 24 punti in classifica, uno in meno della capolista Juve, lanciando un chiaro segnale di essere in corsa per lo scudetto, nonostante il primo pensiero rimanga la Champions League. Un chiaro segno della voglia di vincere arriva proprio dal tecnico rossonero che inserisce Pato dal primo minuto al fianco di Ibrahimovic, con Boateng a supporto. In difesa, al posto dell'infortunato Nesta, c'è il 35enne Yepes a far coppia con Thiago Silva. E proprio il difensore brasiliano ha il merito di portare da subito in discesa la partita rossonera. Al 9' l'ex Fluminense è infatti bravissimo ad indirizzare la palla nell'angolino in basso a sinistra con un destro dal limite. Passano appena 7' e Ibrahimovic raddoppia con un gran tiro da fuori area che non lascia scampo a Sorrentino. Per lo svedese si tratta del gol numero 100 in Serie A ma non è finita, visto che nella prima frazione c'è solo il Milan, con il Chievo incapace di reagire. E poco dopo la mezz'ora la formazione di Di Carlo capitola definitivamente. Su azione di calcio d'angolo Pato si trova a ribadire in rete una corta respinta di Sorrentino su conclusione di Aquilani, siglando il gol che vale il 3 a 0. Ma prima del fischio che manderebbe tutti al riposo, arriva il quarto gol milanista, di nuovo con Ibrahimovic. L'attaccante si incarica della battuta del rigore concesso per un brutto fallo di Luciano, segna il poker rossonero e il 101esimo gol personale nella massima serie italiana. Lo svedese è scatenato e nella ripresa sfiora la tripletta con un sinistro pauroso che sibila poco lontano dal palo della porta difesa da Sorrentino. I rossoneri si permettono di calare un po' il ritmo, così prova ad approfittarne il Chievo soprattutto con il suo giocatore simbolo, Sergio Pellissier. A differenza di Ibra, il capitano gialloblu deve però rinviare la gioia del 100esimo gol in Serie A per merito di un il Milan che controlla bene e porta a casa il settimo risultato utile consecutivo e la settima vittoria in 13 giornate (12 effettive).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: