le notizie che fanno testo, dal 2010

Champions, orgoglio Milan. Cade lo Zenit di Spalletti

La partita più attesa della prima giornata della Champions League 2011-2012 è Barcellona-Milan che si chiude con un emozionante 2 a 2. Gli uomini di Allegri conducono per più di mezz'ora grazie al gol in apertura di Pato, poi solo Barca. Al 92' è però Thiago Silva a sancire il pareggio finale. Nelle altre partite vincono Chelsea e Porto, pari per l'Arsenal.

Pato apre, Thiago Silva rimedia. Il Milan europeo ferma il Barcellona sul 2 a 2 nel primo match del girone H di Champions League. La partita è da subito sembrata una di quelle che ha scritto la storia del Milan. E' infatti Pato, dopo appena 27 secondi a siglare il vantaggio rossonero, sfruttando una disattenzione difensiva degli spagnoli che lasciano letteralmente "schizzare via" il giovane brasiliano che insacca in rete facendo passare la palla sotto le gambe di Valdes. Ma dopo una ventina di minuti di buon Milan, sale in cattedra la "scuola calcio" del Barcellona, trascinata dal solito Leo Messi. La "Pulce" al 37' semina il panico, salta 3 avversari e appoggia il pallone a Pedro che deve solo spingere in rete. Il primo tempo si chiude sul pareggio nonostante la pressione sempre più consistente del Barcellona. Ma nella ripresa basta aspettare 6 minuti per vedere il sorpasso. David Villa pennella una punizione che termina la sua corsa sotto l'incrocio dei pali della porta difesa da Abbiati. E' il 2 a 1 e il Milan sembra in balia degli uomini di Guardiola. Allegri prova a cambiare qualcosa inserendo Aquilani al 76', ma per l'urlo di gioia di Thiago Silva bisogna attendere il 92'. Angolo di Seedorf e zuccata vincente del brasiliano che punisce il Barcellona reo di sentirsi troppo presto con la vittoria in tasca. Alla luce dell'altra partita del girone (1-1 tra Viktoria Plzen e Bate Borisov), le squadre si trovano tutte con un punto. Nelle altre partite della giornata il Chelsea di Villas Boas vince 2-0 battendo il Bayern Leverkusen nella prima partita del gruppo E, con i gol di David Luiz e di Mata . Nell'altra sfida pareggio 0-0 fra Genk e Valencia. L'Arsena nel girone F non va oltre il pareggio contro il Borussia Dortmund (1 a 1). Sconfitto invece lo Zenit San Pietroburgo di Luciano Spalletti che perde 2-1 in trasferta contro i ciprioti Apoel Nicosia. Nell'altra sfida del girone G il Porto ha battuto lo Shakhtar Donetsk per 2 a 1.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: