le notizie che fanno testo, dal 2010

Gorbaciov compie 80 anni. Putin: il tuo tempo ha un limite

Mikhail Gorbaciov compie 80 anni e riceve da Medvedev la massima onorificenza russa, quella dell'ordine di Sant'Andrea. Ma non si sottrae al dibattito politico e invita Vladimir Putin a "non ricandidarsi" perché deve capire che anche il suo "tempo ha un limite".

Mikhail Gorbaciov ha compiuto ieri (2 marzo) 80 anni ed ha ricevuto dalle mani del presidente Dmitry Medvedev la massima onorificenza russa, quella dell'ordine di Sant'Andrea, affinché sia un "riconoscimento adeguato del suo lavoro, svolto in un periodo molto complesso e drammatico, e un tributo di rispetto da parte del Paese di cui è stato il presidente". E' stata infatti la politica di Mikhail Gorbaciov a segnare la fine della guerra fredda ed è stato l'uomo capace di avviare quei processi di riforma legati alla perestrojka e alla glasnost. Ma Gorbaciov è sempre stato molto più amato dagli occidentali che in patria, anche perché artefice di una serie di eventi che hanno infine portato alla dissoluzione dell'URSS. "Per il suo ruolo di primo piano nel processo di pace che oggi caratterizza parti importanti della comunità internazionale", infatti, Gorbaciov ha ricevuto nel 1990 il Premio Nobel per la Pace. Vladimir Putin non ha presenziato alla cerimonia per i suoi 80 anni, inviando solo un telegramma dove definiva Gorbaciov "uno dei più grandi uomini di Stato dei tempi moderni, che hanno avuto un impatto significativo sul corso della storia mondiale". Ma Mikhail Gorbaciov non si sottratto al dibattito politico neanche nel giorno del suo compleanno, invitando Putin a "non ricandidarsi" nuovamente alle presidenziali il prossimo anno. Vladimir Putin è già stato infatti presidente della Federazione russa due volte e attualmente ricopre la carica di primo minitro. Gorbaciov spiega che Mosca dovrebbe trarre "una lezione" dalle rivolte del Nord Africa affermando che "la gente non vuole essere un gregge guidato per decenni dagli stessi pastori". Mikhail Gorbaciov sottolinea infatti che "il potere verticale" portato avanti in questi anni del Cremlino è "guasto nell'anima", concludendo che Putin e Medvedev "devono capire che il loro tempo ha un limite".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: