le notizie che fanno testo, dal 2010

Microsoft: confermata sentenza violazione antitrust, ma sconto multa

Il Tribunale dell'Unione europea conferma la sentenza emessa nel 2008 dalla Commissione europea riguardo violanzioni in materia di antitrust. La multa però è stata scontata, per far cifra tonda.

Il Tribunale dell'Unione europea conferma la decisione che nel 2008 emise la Commissione europea, che sanzionava Microsoft per questioni legate all'antitrust, poiché non avrebbe permesso ai suoi concorrenti di accedere a prezzi "ragionevoli" a certi protocolli server per interoperabilità.
Microsoft si era appellata alla sentenza, adducendo come giustificazione il fatto che c'era poca chiarezza riguardo le linee guide necessarie per riparare all'errore.
Il Tribunale dell UE, però, respinge le ragioni della casa di Redmond, diminuendo solamente la pena di 39 milioni di euro, perché ha tenuto conto che fino al 17 settembre 2007 la Commissione europea aveva consentito a Microsoft di applicare dei limiti riguardo alla distribuzione dei prodotti open source.
Microsoft, quindi, dovrà pagare una multa di 860 milioni di euro anziché 899 milioni, ma non è ancora chiaro se ricorrerà presso la Corte di Giustizia dell'Unione Europea.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: